Borse europee attese in netto calo su piano salvataggio Cipro

lunedì 18 marzo 2013 08:12
 

LONDRA, 18 marzo (Reuters) - Le borse europee sono attese in netto calo in avvio, con gli investitori spaventati dal piano di salvataggio di Cipro che prevede di tassare i conti bancari; una mossa che, se approvata, il mercato teme possa diventare un precedente per i futuri interventi di bailout dei paesi della zona euro.

Violando una pratica consolidata nell'Unione europea secondo cui i conti dei risparmiatori sono sacrosanti, Cipro e i creditori internazionali si sono accordati nel fine settimana per imporre un prelievo forzoso sui conti bancari in cambio di aiuti per 10 miliardi di euro.

"Nonostante le rassicurazioni di Bruxelles che Cipro è un caso speciale e che imposte indiscriminate non diventeranno una pratica comune, i risparmiatori europei non ci credono e temono che questo diventi un precedente per altri paesi della zona euro alle prese con il contenimento del debito", dice Jonathan Sudaria, dealer di Capital Spreads.

Gli spreadbetter finanziari si aspettano che il FTSE 100 apra in calo di 121-138 punti, fino a -2,1%, che il DAX perda 166-171 punti, fino a -2,1%, e che il CAC 40 scenda di 72-87 punti, fino a -2,3%.

Venerdì il benchmark europeo FTSEurofirst 300 ha perso lo 0,4%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia