Borse europee attese miste, banche sotto i riflettori

mercoledì 16 gennaio 2013 08:10
 

LONDRA, 16 gennaio (Reuters) - Si profila un avvio di seduta all'insegna dell'incertezza per le borse europee, tra le preoccupazioni per la crescita economica a livello globale e i dubbi sui risultati societari Usa.

Sotto i riflettori ci saranno soprattutto le banche, in una giornata caratterizzata dalle trimestrali di alcuni importanti istituti statunitensi, come BNY Mellon, Goldman Sachs e JPMorgan.

A oggi il 6% delle società dell'S&P 500 ha pubblicato i conti e il 25% di queste non ha raggiunto le stime sugli utili e il 29% quelle sui ricavi, secondo i dati Thomson Reuters StarMine.

Le preoccupazioni sulla crescita seguono la decisione della Banca Mondiale di rivedere le previsioni di crescita per i paesi sviluppati nel 2013, stimando che l'economia della zona euro retroceda dello 0,1%.

Anche la notizia di un calo degli investimenti diretti in Cina non aiuta il sentiment degli investitori.

Secondo gli spreadbetter finanziari, l'indice FTSE 100 aprirà con un calo di 1-7 punti (fino a -0,1%), il DAX tedesco salirà di 3-12 punti in avvio (fino a +0,2%) e il CAC 40 francese avanzerà di 10-14 punti (fino a +0,4%).

Ieri, l'indice FTSEurofirst 300 ha archiviato la seduta in sostanziale parità, a 1.160,22 punti.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia