Borse Europa attese deboli in avvio, focus su trimestrali

giovedì 11 ottobre 2012 08:01
 

LONDRA, 11 ottobre (Reuters) - Per le borse europee si prospetta un'altra seduta con il segno meno, la quarta consecutiva, sulla scia delle perdite accusate da Wall Street e dalle piazze asiatiche. A spingere i listini verso i minimi dell'ultimo mese dovrebbero contribuire i timori sulla debolezza degli utili societari e sulla crescita globale.

Negli Stati Uniti, dove è partita la stagione delle trimestrali, Wall Street ha pagato le notizie deludenti arrivate da Chevron e Alcoa. Quest'ultima ha tagliato le sue previsioni per la domanda globale di alluminio citando il rallentamento della Cina.

Attesa inoltre la reazione dei mercati alla decisione di Standard & Poor's di tagliare il rating della Spagna a BBB-, appena sopra il livello junk. Tuttavia alcuni analisti sottolineano che questo potrebbe spingere il paese a chiedere gli aiuti, fattore che potrebbe essere positivo per l'azionario.

"Gli investitori credono che questa potrebbe essere la goccia che fa traboccare il vaso, in quanto l'aumento dei rendimenti dei titoli di stato che potrebbe derivare dal downgrade potrebbe costringere il governo spagnolo a chiedere finalmente un bailout", commenta Capital Spreads in una nota.

Gli spreadbetter finanziari si aspettano che il FTSE 100 britannico apra in calo di 6-18 punti (fino a -0,3%), il DAX tedesco ceda 5-23 punti (-0,3%) e il CAC 40 francese arretri di 6-13 punti (-0,7%).

Ieri l'indice europeo FTSEurofirst 300 ha perso lo 0,5% a quota 1.090,03. Un'ulteriore discesa di circa 2 punti lo porterebbe ai livelli più bassi di oltre un mese.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia