Borse europee viste in calo in avvio su timori rallentamento economico

giovedì 30 agosto 2012 08:08
 

LONDRA, 30 agosto (Reuters) - Apertura prevista in calo per le borse europee sulla scia delle perdite incassate dalle borse asiatiche. A deprimere i mercati del Far East i timori sul rallentamento dell'economia globale, con i trader sempre più dubbiosi sulle risposte delle banche centrali alla crisi del debito europeo.

"Nonostante la chiusura in frazionale rialzo delle piazze Usa, il pessimismo è tornato ad affacciarsi sui mercati nel trading asiatico" commenta Jonathan Sudaria, dealer di London Capital.

A pesare sugli indici anche le discordanze dei vertici europei, Bundesbank e Bce in primo luogo, sul piano salva-stati. "Mentra Mario Draghi sembra prepararsi a mettere in atto le misure paventate, le obiezioni della Buba creano incertezza sull'esito degli sforzi del presidente Bce" aggiunge Sudaria.

Gli spreadbetter finanziari si attendono che la borsa di Londra aprirà in calo di 18-21 punti (fino a -0,37%), che l'indice Cac-40 francese scenderà di 15-20 punti (fino a -0,6%), mentre il tedesco Dax perderà 34-38 punti (fino a -0,5%).

L'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 ha chiuso la seduta di ieri in ribasso dello 0,2% a 1.086,24 punti, in una seduta caratterizzata da volumi sottili. Il paniere Euro STOXX 50 è sceso dello 0,3%, a 2.434,23.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia