Borse europee attese in ritracciamento su dati deboli Cina

venerdì 10 agosto 2012 07:52
 

LONDRA, 10 agosto (Reuters) - Per le borse europee è atteso un avvio in ritracciamento, dopo i massimi degli ultimi cinque mesi toccati ieri. Gli indici dovrebbero infatti reagire negativamente alla debolezza dei dati sul commercio cinese, anche se le perdite dovrebbero essere limitate dalle aspettative di nuovi tagli dei tassi di Pechino.

In luglio l'export cinese è incrementato di appena l'1% su base annua, un dato molto inferiore alle attese del mercato di un +8,6%. Al contempo, le importazioni sono salite del 4,7% a fronte di un consenso del 7,2%.

Gli spreadbetter finanziari si aspettano che l'indice Ftse 100 britannico apra in calo di 17-20 punti (-0,3%), che il Dax tedesco scenda di 41-44 punti (-0,6%) e che il Cac-40 francese perda 13-15 punti (-0,4%).

Nella seduta di ieri il paniere FTSEurofirst 300 ha chiuso in rialzo dello 0,5% a 1.101,01 punti. Sono buone le prospettive che l'indice paneuropeo chiuda la decima settimana consecutiva di guadagni, un record degli ultimi sette anni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia