Borse Europa attese in calo dopo verbali Fed Usa

mercoledì 4 aprile 2012 07:59
 

LONDRA, 4 aprile (Reuters) - Le borse europee sono impostate per un avvio negativo sulla scia dei cali di Wall Street e delle piazze asiatiche dopo che i verbali dell'ultimo consiglio della Fed Usa hanno smorzato le aspettative di nuove misure di stimolo.

Dalle minute emerge infatti che solo due dei dieci membri votanti del Fomc si sono espressi a favore di misure espansive addizionali alla luce del miglioramento dell'economia facendo scendere l'indice di borsa S&P 500 dai massimi dei quattri anno e influenzando anche l'andamento dell'azionario asiatico.

Sul fronte dei dati macro-economici l'attenzione sarà catalizzata ai dati Adp sugli occupati del settore privato a marzo in Usa e all'ISM non manifaturiero.

Focus anche sull'Europa anche se sembra scontato l'esito del meeting di politca monetaria della Bce su una conferma del costo del denaro al minimo storico dell'1%.

Secondo gli spreadbetter finanziari l'indice Ftse 100 britannico è atteso in calo di 16 punti (-0,3%), il Dax tedesco in ribasso tra 52 e 56 punti (-0,8%) mentre il Cac-40 francese dovrebbe perdere lo 0,7%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia