BORSE EUROPA - Indici in calo dopo dati macro deludenti

giovedì 22 marzo 2012 10:29
 

INDICI                       ORE 10,20   VAR %  CHIUS. 2011
 EUROSTOXX50                  2.524,73    -1,67  2.316,55
 FTSEUROFIRST300              1.079,03    -1,16  1.001,39
 STOXX BANCHE                 154,43      -1,72  132,54
 STOXX OIL&GAS                353,08      -1,14  337,35
 STOXX ASSICURAZIONI          158,07      -1,51  133,25
 STOXX AUTO                   328,38      -1,76  259,04
 STOXX TECH                   215,11      -1,11  188,27
 	
    PARIGI, 22 marzo (Reuters) - Le borse europee estendono il
calo nel corso della mattina mentre si rincorrono dati deludenti
sulla salute dell'economia globale. Alla debolezza del Pmi
cinese, alla sua quinta contrazione mensile di seguito, si sono
aggiunti ora le indagini Pmi per i paesi della zona euro che
evidenziano una frenata dell'attività manifatturiera anche per
il locomotore tedesco.
   	
    Intorno alle 10,20 il FTSE Eurofirst 300 cede
l'1,2%, ampliando le perdite iniziate questa settimana e
avviandosi a registrare la più lunga scia di ribassi da quando
il mercato si è girato in positivo, lo scorso novembre.
Francoforte perde l'1,5%, così come Parigi,
mentre Londra scende dell'1%.	
    "C'è il timore, che condivido, che abbiamo una ripresa
piuttosto diseguale, con i paesi periferici della zona euro
particolarmente deboli e con gli ex motori della crescita come
la Cina non più così brillanti", commenta Gerhard Schwarz di
Baader Bank.	
    "Non direi che è una forte correzione (dell'azionario),
potrebbe esserci un processo di consolidamento nelle prossime
due settimane, i mercati sono ipercomprati e in cerca di nuovi
catalizzatori", aggiunge.	
	
    I titoli in evidenza:	
    * Hermes sale del 3% dopo i conti 2011 e
l'incremento del dividendo annunciati ieri sera.
Questa mattina il gruppo ha confermato il target 2012 di
crescita dei ricavi, a tassi costanti, del 10%. 
Bnp Paribas ha alzato la raccomandazione a "overperform" da
"neutral" e aumentato del 23% il target price a 70 euro.  	
    * Netto calo per Gem Diamonds (-5%)dopo che
Citigroup ha ridotto il rating a "sell" da "buy" a causa del
calo della domanda di diamanti di alta qualità.	
    * Pesante anche un altro gruppo minerario, Rangold,
per i timori circa i disordini in corso in Mali, sede di due
terzi della produzione del gruppo.	
    * Debole Amec dopo il taglio di JPMorgan Cazenove a
"neutral" da "overweight" nell'ambito di una revisione dei
gruppi europei di servizi al comparto petrolifero.	
    * Perde il 6% l'assicurazione svizzera Baloise 
dopo la pesante flessione dell'utile 2011 a causa, in
particolare, delle svalutazioni sui titoli greci.  	
    	
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia