BORSE EUROPA - Indici in calo, Tnt in rialzo dopo offerta Ups

lunedì 19 marzo 2012 10:36
 

INDICI                       ORE 10,20   VAR %  CHIUS. 2011
 EUROSTOXX50                  2.596,97    -0,43  2.316,55
 FTSEUROFIRST300              1.103,34    -0,31  1.001,39
 STOXX BANCHE                 159,94      -0,68  132,54
 STOXX OIL&GAS                362,25      -0,24  337,35
 STOXX ASSICURAZIONI          163,58      -0,46  133,25
 STOXX AUTO                   348,71      -0,41  259,04
 STOXX TECH                   219,48      +0,04  188,27
 	
    PARIGI, 19 marzo (Reuters) - Le borse europee aprono la
nuova settimana in calo, dopo i massimi degli ultimi otto mesi
toccati la scorsa settimana, con gli investitori in attesa di
vedere ulteriori segni di miglioramento dell'economia prima di
riprendere il rally degli ultimi due mesi.	
    "Siamo molto vicini a un periodo di consolidamento e
ritracciamento. Il DAX ha raggiunto il suo obiettivo in area
7.150 punti, mentre altri indici hanno un potenziale di crescita
di meno del 2% prima di entrare in una fase di consolidamento",
spiega l'analista tecnico Gerard Sagnier di Aurel BGC.	
    Intorno alle 10,20 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
 cede lo 0,3% circa. Francoforte perde lo
0,47%, Parigi lo 0,67% e Londra lo 0,43%.	
    In una nota, JPMorgan spiega di aver aumentato l'esposizione
ai titoli assicurativi, stimando che il settore sarà il maggior
beneficiario dall'aumento dei rendimenti dei titoli di stato,
mentre ha rivisto al ribasso il giudizio sui titoli minerari, a
causa delle crescenti preoccupazioni per la domanda cinese.	
    Deutsche Bank prevede che i rendimenti dei Treasuries Usa
possano salire ancora, stimando un beneficio per i gruppi
assicurativi specializzati nel ramo vita.	
	
    I titoli in evidenza:	
    * TNT guadagna l'1,9% dopo che United Parcel
Service si è detta d'accordo ad aumentare l'offerta per
la società olandese a 5,5 miliardi di euro.	
    * CNP Assurances sale di oltre il 4% dopo
l'upgrade di Goldman Sachs.	
    * EADS è in deciso calo. In un'intervista al
settimanale tedesco Der Spiegel un alto dirigente del gruppo ha
spiegato che serviranno anni per risolvere i problemi legati
all'apparizione di crepe sulle ali dll'A380.	
    	
    
                                                                
     Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia