BORSE EUROPA spinte da energia e banche, cala Mark & Spencer

mercoledì 25 maggio 2016 11:08
 

INDICI                        ORE 11,00  VAR %    CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                   3.049,38   1,3      3267,52
 FTSEUROFIRST300               1363,04    0,99     1437,53
 STOXX BANCHE                  153,88     2,08     182,63
 STOXX OIL&GAS                 277,39     1,51     262,31
 STOXX ASSICURAZIONI           254,74     1,16     285,56
 STOXX AUTO                    481,48     1,51     565,06
 STOXX TLC                     328,09     1,07     347,10
 STOXX TECH                    328,89     0,94     355,86
 
    LONDRA, 25 maggio (Reuters) - L'azionario europeo viaggia
sui massimi da quattro settimane, con titoli dell'energia spinti
dal petrolio e bancari brillanti in Grecia per i progressi delle
trattative sul debito.
    Alle 10,50 l'indice FTSEurofirst 300 è in progresso
dello 0,9% dopo aver raggiunto il massimo dalla fine di aprile e
estendendo il rialzo superiore al 2% visto ieri. 
    ** Cala invece la catena di grande distribuzione britannica
Marks & Spencer che perde il 7,3% dopo aver detto che il
suo piano di ristrutturazione peserà sui profitti nel breve
termine.
    ** I titoli dell'energia sono brillanti dopo che il prezzo
del petrolio è salito a ridosso di 50 dollari a barile, con il
greggio Usa che ha raggiunto il massimo da oltre sette mesi.
    ** L'indice STOXX Europe 600 Oil and Gas sale
dell'1,5%, grazie ai guadagni del 3,5% e dell'1,1%
rispettivamente di BP e Royal Dutch Shell.
    ** Le azioni in Grecia sono in rialzo dell'1,3% dopo
che i ministri delle Finanze della zona euro hanno raggiunto
un'intesa per alleggerire il debito della Grecia se verranno
soddisfatte determinate condizioni, in un accordo che ha
permesso di ottenere il consenso del Fmi a sostenere il nuovo
piano di salvataggio. 
    ** I titoli bancari della Grecia salgono dell'1%
circa mentre l'indice di settore europeo sale del 2%.
Alpha Bank, Eurobank Erasias, Caxiabank
 e Deutsche Bank mostrano rialzi tra 1,8% e
4.4%.
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia