BORSE EUROPA in calo su incertezza Grecia, dati deboli Eurozona

venerdì 29 maggio 2015 12:18
 

INDICI                        ORE 12,10   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                   3611,53     -1,07    3146,43
 FTSEUROFIRST300               1600,48     -0,92    1368,52
 STOXX BANCHE                  220,22      -0,7     188,77
 STOXX OIL&GAS                 327,66      -0,51    284,47
 STOXX ASSICURAZIONI           285,45      -0,97    250,55
 STOXX AUTO                    642,28      -1,15    501,31
 STOXX TLC                     379,81      -0,73    320,05
 STOXX TECH                    368,18      -1,1     312,18
 
    
    LONDRA, 29 maggio (Reuters) - Le borse europee restano
deboli a metà seduta, appesantite dall'incertezza sul fronte
greco e dai dati poco incoraggianti, diffusi questa mattina,
sulla crescita dei prestiti a privati nell'area euro.
    Alle 12,10 italiane l'indice benchmark della borsa di Atene
 perde lo 0,5% mentre l'FTSEurofirst 300 cede
quasi l'1%.
    L'indice paneuropeo segna un calo di oltre l'1% nella
settimana che si conclude oggi, ma resta in rialzo di quasi l'1%
nel mese.
    Tra le piazze nazionali, alla stessa ora il  britannico FTSE
100 segna -0,05%, il Dax tedesco -1,02%, mentre
il francese CAC 40 perde l'1,03.
    Atene vorrebbe raggiungere entro domenica un accordo
cash-for-reforms con i creditori, ha fatto sapere un portavoce
del governo ieri, ma diverse autorità dell'area euro hanno
ribadito che un'intesa non appare imminente. Il numero uno del
Fondo mentario internazionale Christine Lagarde non ha escluso
ieri un'uscita dei greci dall'euro. 
 
    La mancanza di chiarezza riguardo all'esito dei negoziati,
rende gli investitori riluttanti a prendere posizione.
    A depriemere il mood già negativo del mercato, i dati resi
noti stamattina secondo cui i prestiti al settore privato hanno
smesso di crescere in aprile. 
    Tra i titoli in evidenza oggi, Syngenta segna un
rialzo del 2,3% sulla notizia, riportata da Bloomberg, secondo
cui Monsanto potrebbe aumentare l'offerta per
acquisirla. 
    La svedese Skanska sale del 2% dopo essersi
aggiudicata in un consorzio un appalto per la costruzione di un
nuovo terminale all'aeroporto LaGuardia di New York.
 
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia