BORSE EUROPA positive, Ubs forte dopo trimestrale

martedì 5 maggio 2015 12:06
 

INDICI                       ORE 12,00   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                  3644,37     0,31     3146,43
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1588,86     0,56     1368,52
 STOXX BANCHE                 216,99      0,42     188,77
 STOXX OIL&GAS                337,1       0,32     284,47
 STOXX ASSICURAZIONI          282,63      0,17     250,55
 STOXX AUTO                   651,29      1,09     501,31
 STOXX TLC                    376,46      0,42     320,05
 STOXX TECH                   353,95      0,94     312,18
 
    LONDRA, 5 maggio (Reuters) - Le borse europee sono in rialzo
a metà seduta, con la svizzera UBS che balza dopo la
migliore trimestrale degli ultimi cinque anni. 
    Alle 12 italiane il paneuropeo FTSEurofirst 300  
sale dello 0,56% a quota 1588,86. 
    Tra le piazze nazionali, alla stessa ora il britannico FTSE
100 (ieri chiuso per festività) segna +0,54%,
recuperando i rialzi messi a segno alla vigilia dalle borse
continentali. Il Dax tedesco guadagna lo 0,5% e il
francese CAC 40 lo 0,45.
    L'indice svizzero SMI sale dell'1%, con Ubs stella
del listino in rialzo di oltre il 6%.
    A tenere cauti gli investitori, restano sullo sfondo le
tensioni legate all'incertezza sulla Grecia, dicono i trader.
 
    L'indice ATG segna un calo del 2,4%.
    "Pensiamo davvero che il tempo stia finendo per la Grecia.
Tutto indica che questa sarà la settimana in cui un accordo sarà
raggiunto", commenta Jeremy Batstone-Carr, market analyst di
Charles Stanley  
   Alcuni investitori temono anche l'incertezza politica in Gran
Bretagna, con le elezioni previste giovedì e i sondagi che
dicono che nessuno dei partiti principali ha al momento una
maggioranza chiara.
   Ad ogni modo, a due giorni dal voto, la borsa a Londra sembra
tranquilla con l'indice di volatilità, barometro
dell'irrequietezza del mercato, in calo del 3,5%.
    Tra gli altri titoli in evidenza oggi:
    Allianz perde l'1% dopo un downgrade della
raccomandazione sul titolo da parte di Barclays.
    Infineon sale invece del 3,27% dopo aver alzato
le stime su ricavi e profittabilità per la seconda volta
quest'anno grazie soprattutto alla debolezza dell'euro.
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia