BORSE EUROPA deboli a metà seduta su risultati societari misti

mercoledì 29 aprile 2015 12:40
 

INDICI                       ORE 12,40   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                  3713,36     -0,06    3146,43
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1614,79     -0,21    1368,52
 STOXX BANCHE                 220,42      -0,11    188,77
 STOXX OIL&GAS                339,62      -0,91    284,47
 STOXX ASSICURAZIONI          286,02      -0,12    250,55
 STOXX AUTO                   665,16      0,35     501,31
 STOXX TLC                    382,3       0,96     320,05
 STOXX TECH                   365,77      -0,11    312,18
 
LONDRA, 29 aprile (Reuters) - L'azionario europeo passa in
negativo a metà seduta dopo un avvio lievemente positivo a
seguito di risultati societari misti dalla britannica Next
 a BBVA tra gli altri.
    I numeri migliori delle attese di Next, della svedese
Handelsbanken e dell'olandese DSM avevano
fatto salire gli indici nei primi scambi. 
  
    Ma le notizie poco incoraggianti arrivate da BBVA, British
American Tobacco e dalla belga Delhaize
 tra le altre hanno fatto girare il mercato. 
   
    Alle 12,40 italiane il paneuropeo FTSEurofirst 300 index
 cede lo 0,21% a quota 1614,79 dopo aver perso l'1,5%
ieri.
    Con un progresso del 22% da inizio anno, alcuni traders
ritengono che sia il momento per una breve pausa.
    "Se i risultati societari saranno buoni, il mercato
continuerà a salire ma il calo di ieri suggerisce che la gente
al momento non ha molta voglia di rischiare e questo potrebbe
andare avanti almeno per una settimana", dice Mike Reuter,
broker di Tradition.
   Gli investitori restano cauti con l'attenzione puntata sulla
situazione greca e in attesa degli esiti della riunione Fed.
   Tra le piazze nazionali, sempre alle 12,40, il  britannico
FTSE 100 segna -0,12%, il Dax tedesco -0,06%,
mentre il francese CAC 40 perde lo 0,22. Bene invece
Atene, in rialzo dello 0,7% in attesa del piano di
riforme che dovrebbe essere presentato dal governo ai creditori
oggi.
   
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia