BORSE EUROPA in rialzo su rally energetici dopo deal Shell-BG

mercoledì 8 aprile 2015 12:24
 

INDICI                        ORE 12,00  VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                   3757,69    -0,29    3146,43
 FTSEUROFIRST300               1615,05    0,17     1368,52
 STOXX BANCHE                  218,79     0,02     188,77
 STOXX OIL&GAS                 335,45     5,14     284,47
 STOXX ASSICURAZIONI           303,29     -0,01    250,55
 STOXX AUTO                    645,77     -1,23    501,31
 STOXX TLC                     371,58     -0,2     320,05
 STOXX TECH                    359,63     -0,52    312,18
 
    PARIGI, 8 aprile (Reuters) - I mercati azionari europei si
mantengono positivi in mattinata, sostenuti dal rally dei titoli
energetici sulla scia del super-merger tra Royal Dutch Shell
 e BG con la prima che ha acquistato la seconda
per 70 miliardi di dollari.
    Alle 12 italiane, BG balza del 36,8% e, tra gli altri titoli
oil, Tullow sale del 10,68%, BP del 3,2%, Repsol
 dell'1,3% e Total dell'1,04%.
    Alla stessa ora l'indice europeo FSTEurofirst300 
guadagna lo 0,21% a quota 1.615,68 dopo aver chiuso ieri con un
+1,61%. Lo STOXX dell'energia, depresso negli ultimi
tempi dal calo dei prezzi del petrolio, sale del 5%.
    "Il settore era maturo per consolidarsi data la debolezza
dei prezzi del petrolio, vedremo altri takeover nelle prossime
settimane e nei prossimi mesi", commenta Andrea Tueni, trader di
Saxo Bank.
    Ieri l'accordo da 4,4 mld di euro tra FedEx e TNT
Express aveva fatto salire le borse europee e oggi la
febbre da merger si è spostata sul settore media.
    Sky guadagna il 3,6% dopo che alcune fonti hanno
detto che la francese Vivendi sta pensando ad una
possibile acquisizione del gruppo di pay-tv, che ha un valore di
mercato di 17,6 mld di sterline. 
    Tra le varie piazze europee, Londra +0,57%,
Francoforte -0,4%, Parigi +0,01%.
    Tra i titoli in evidenza:
    Il settore auto perde terreno oggi, in controtendenza, dopo
che alcuni broker hanno avanzato dubbi circa i ratios di
valutazione del comparto. Peugeot cede l'1,7%, BMW
 l'1,8.
    Gli investitori attendono l'inizio della stagione delle
trimestrali Usa che inizia oggi con le comunicazioni di Alcoa
.
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia