BORSE EUROPA - Indici prendono fiato dopo miglior inizio anno in decenni

venerdì 27 febbraio 2015 12:00
 

PARIGI, 27 febbraio (Reuters) - 
     INDICI                    ORE 11,45  VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                   3567       -0,22    3146,43
 FTSEUROFIRST300               1554,48    -0,2     1368,52
 STOXX BANCHE                  205,52     -0,25    188,77
 STOXX OIL&GAS                 317,65     -0,32    284,47
 STOXX ASSICURAZIONI           283,8      -0,25    250,55
 STOXX AUTO                    625,26     0,14     501,31
 STOXX TLC                     365,87     -0,39    320,05
 STOXX TECH                    350,56     -0,51    312,18
 
    L'azionario europeo riprende fiato questa mattina, dopo un
rally che ha fatto segnare in questi due mesi il migliore inizio
di anno dal 1986. Sale in controtendenza Airbus a
seguito del netto aumento del suo utile operativo.
 
    Alle 11,45 italiane l'FTSEurofirst 300 perde lo
0,2% a 1554,48 punti, dopo aver toccato in mattinata il massimo
degli ultimi sette anni. 
   Tra le piazze europee, Londra segna -0,19%,
Francoforte è in ribasso dello 0,17%, Parigi 
dello 0,09%, Madrid dello 0,41.
    "Gli investitori sono più tranquilli per lo stabilizzarsi
della crisi ucraina per la relativa calma tornata in Ue", spiega
John Plassard, senior equity sales trader di Mirabaud Securities
a Ginevra.
    "Il rally è così forte che potremmo vedere il mercato salire
ancora più in alto. Chiaramente alcuni indici hanno raggiunto
livelli pompati, ma siamo ancora lunghi nel breve termine".
    L'azionario europeo ha messo a segno un progresso del 14% da
inizio anno, sostenuto in particolare dalle prospettive legate
al QE della Bce che partirà a marzo.
    Tra gli altri titoli in evidenza oggi:
    Airlines Group guadagna il 4,4% dopo che il
proprietario di British Airways ha aumentato le stime per i
profitti nel 2015 di oltre il 20%, dopo aver registrato lo
scorso anno un balzo dell'81% negli utili dovuto in particolare
al crollo dei prezzi del greggio.
    Il calo del 50% delle quotazioni del petrolio dalla metà del
2014 ha notevolmente ridotto i costi per le compagnie aereee,
con le spese per il carburante che sono circa un terzo delle
spese totali nel settore.
    Lloyds Banking Group guadagna l'1,2% dopo aver
annunciato che pagherà il suo primo dividendo in sei anni a
causa dell'aumento dei profitti e del miglioramento sul fronte
del capitale. 
    UCB cede invece il 3,5%  dopo un outlook deludente
sui profitti per gli analisti. 
 
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top
news anche su www.twitter.com/reuters_italia