BORSE EUROPA - Indici piatti, Allianz resta debole

giovedì 26 febbraio 2015 12:00
 

LONDRA, 26 febbraio (Reuters) - 
 INDICI                       ORE 11,50   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                  3547,09     0,15     3146,43
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1545,29     0,23     1368,52
 STOXX BANCHE                 204,93      0,69     188,77
 STOXX OIL&GAS                320,38      0,59     284,47
 STOXX ASSICURAZIONI          281,55      -0,39    250,55
 STOXX AUTO                   620,55      0,56     501,31
 STOXX TLC                    362,1       -0,11    320,05
 STOXX TECH                   348,65      -0,16    312,18
 
    
    I mercati azionari europei restano poco mossi o lievemente
tendenti al rialzo, con il principale indice regionale che
cresce di quasi lo 0,3%.
    Migliore piazza del Vecchio Continente è per il momento
Milano, che aumenta di oltre 0,5%.
    Alle 11,45 italiane l'FTSEurofirst 300 segna
+0,27%, a 1545,29.
    Tra le piazze europee, Londra segna -0,01%,
Francoforte è in rialzo dello 0,17%, Parigi 
dello 0,28%, Madrid dello 0,21.
    Riduce di poco le perdite Allianz che ora è a -3%,
dopo aver rialzato il dividendo in misura inferiore alle attese
a seguito di un rallentamento degli utili del ramo danni e ai
deboli risultati dell'attività di gestione dopo le defezioni di
clienti della controllata Usa Pimco.
    
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    GDF SUEZ : il gruppo francese del gas e dell'energia
annuncia una forte riduzione della spesa e degli investimenti
per il 2015 e il 2016, a causa dei calo dei prezzi dei gas ed
elettricità, che erode i suoi margini. Il titolo guadagna oltre
il 2%.
    THALES : il più grande gruppo europeo di
elettronica per la difesa ha registrato un profitto anno
inferiore, dopo i costi maggiori del previsto per i sottomarini
militari prodotti dalla controllata Dcns, ma ha previsto un
ritorno alla crescita degli utili già quest'anno. Il titolo
perde oltre il 2%.
    SOLVAY : il gruppo chimico belga ha detto che
pagherà dividendi maggiori agli azionisti, dopo che il profitto
core del quatro trimestre ha superato le attese, grazie
all'aumento dei prezzi più rapido rispetto all'aumento dei costi
dei materiali grezzi. Il titolo è in rialzo di oltre il 4%.
    RBS : Royal Bank of Scotland ha registrato per il
2014 una perdita di 3,5 miliardi di sterline, a causa della
svalutazione del business americano Citizens e delle nuove
accuse nell'ambito dell'indagine della magistratura sulle
valute. BPS, che è pubblica per il 79%, ha anche annunciato la
nomina a nuovo presidente di Howard Davies, ex capo
dell'authority finanziaria. Il titolo perde oltre il 3%.
    DEUTSCHE TELEKOM : l'azienda ha promesso di pagare
un dividendo minimo di 0,50 centesimi di euro ad azione per i
prossimi 4 anni, che dovrebbe crescere poi in linea con il
flusso di cassa disponibile.
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top
news anche su www.twitter.com/reuters_italia