BORSE EUROPA - Mercati poco mossi, pesa fiducia consumatori Germania

mercoledì 27 agosto 2014 10:34
 

INDICI                           ORE 10,22   VAR %    CHIUS. 2013
 EUROSTOXX50                      3191,57     -0,19    3019
 FTSEUROFIRST300                  1376,5      -0,02    1316,39
 STOXX BANCHE                     198,83      0,32     194,21
 STOXX OIL&GAS                    354,38      -0,33    335
 STOXX ASSICURAZIONI              234,1       -0,03    228,22
 STOXX AUTO                       485,34      -0,68    481,95
 STOXX TLC                        297,61      0,52     297,6
 STOXX TECH                       295,98      0,16     290,51
 
    PARIGI, 27 agosto (Reuters) - I mercati azionari europei sono poco mossi o
in calo oggi, dopo il rally di questi giorni, mentre i dati indicano un calo
della fiducia dei consumatori in Germania per la prima volta da oltre un anno e
mezzo, inducendo alla cautela gli investitori.
    Nel frattempo, il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha detto che il
governo italiano dovrà rivedere al ribasso le previsioni sulla crescita del Pil,
come peraltro previsto da diversi economisti.
    Alle 10,25 italiane circa l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 
segna -0,02%, mentre l'indice delle blue chip Euro STOXX 50 perde lo
0,19%.    
    Francoforte cede lo 0,14%, Parigi lo 0,15 mentre Londra
 è poco mossa (0,05%). 
    Sui risultati di alcune importanti aziende pesa intanto l'impatto della
crisi ucraina e delle tensioni tra l'Occidente e Mosca. Per esempio la norvegese
Marine Harvest, il più grande produttore mondiale di salmone, ha detto
di prevedere che le sanzioni russe creeranno problemi a breve termine, e il
titolo perde quasi l'1,5%.
    "Gli indici europei hanno superato tutte le zone di resistenza come le trend
line, le medie mobili a 50 e 100 giorni, i livelli di ritracciamento al 50%
dell'ultima correzione. Ora sono pronte a rivisitare i massimi del 2014", dice
Gerald Sagnier, analista di Aurel BGC.
    
    Tra i titoli in evidenza:
    L'immobiliare britannica Foxtons perde oltre il 6% dopo aver
annunciato che prevede un rallentamento delle transazioni immobiliari nella
seconda metà dell'anno, dovuto alle misure govenative sul controllo dei prestiti
ipotecari.
    La compagnia aerea tedesca Lufthansa perde oltre il 2,7%, in
attesa del ritorno al tavolo negoziale di domani con i sindacati dei piloti per
cercare un accordo sull'età del pensionamento.
    Royal Bank of Scotland guadagna oltre l'1%, mentre è attesa proprio
per oggi una multa della Fca, l'autorità britannica della finanza, nell'ambito
di un'inchiesta su consulenze in ambito immobiliare.
    
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia