BORSE EUROPA - Indici poco mossi, focus su dati macro Usa

mercoledì 4 dicembre 2013 10:35
 

INDICI                        ORE 10,15   VAR %  CHIUS. 2012
 EUROSTOXX50                   3.024,16    +0,34  2.635,93
 FTSEUROFIRST300               1.281,05    +0,02  1.133,96
 STOXX BANCHE                  188,37      -0,83  163,19
 STOXX OIL&GAS                 326,93      -0,02  322,84
 STOXX ASSICURAZIONI           216,93      -0,08  177,11
 STOXX AUTO                    470,53      +0,65  351,07
 STOXX TLC                     287,83      +0,10  225,36
 STOXX TECH                    284,94      +0,56  229,37
 
    LONDRA, 4 dicembre (Reuters) - Le borse europee sono poco
mosse in mattinata, dopo aver toccato ieri i minimi di chiusura
di sei settimane.
    Sul mercato prevale la cautela in una giornata ricca di
indicatori macro che potrebbero fornire indicazioni sulla
tempistica delle probabili mosse della Federal Reserve per
ridurre il programma di stimoli.
    L'attenzione sarà rivolta in particolare agli Usa - dove
sono in calendario i dati Adp sull'occupazione del settore
privato, l'indice Ism non manifatturiero e le vendite di nuove
case - con gli investitori in cerca di indizi sulla lettura
degli occupati non agricoli che sarà diffusa venerdì.
    Il 18 dicembre è poi in agenda l'annuncio della Fed sui
tassi di interesse ed eventuali modifiche alle operazioni di
acquisto di asset.
    Intorno alle 10,15 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
 è sostanzialmente piatto. Francoforte guadagna
lo 0,2%, Parigi lo 0,4% e Londra è stabile.
            
    Di seguito i titoli in evidenza oggi:
    * BANK OF IRELAND cede quasi il 2% dopo l'annuncio
di piani per un aumento di capitale da 580 milioni di euro
nell'ambito di un'operazione volta a rimborsare allo stato 1,8
miliardi di euro.
    * STANDARD CHARTERED lascia sul terreno il 5,8%
dopo che il gruppo ha preannunciato ricavi probabilmente piatti
nel 2013.
    * La società biotech danese GENMAB perde il 2,7%
sulla scia dell'avvio di copertura con rating "sell" da parte di
Goldman Sachs.  
    * Sale invece il gruppo francese di hotel ACCOR 
promosso da Ubs a "buy" da "neutral" grazie a prospettive di
ricavi più forti del previsto.
    * La società di software britannica SAGE balza
dell'8,6% sulla scia di una crescita dei ricavi organici
raddoppiata negli ultimi 12 mesi.
        
    
                                                                
                                                                
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia