Borse europee viste in calo su timori Fed

martedì 3 dicembre 2013 08:13
 

LONDRA, 3 dicembre (Reuters) - Il segno meno contrassegnerà l'apertura delle borse europee, sulla scia dell'andamento negativo di Wall Street e delle borse asiatiche, con i buoni dati macro statunitensi che alimentano i timori che la Federal Reserve possa ridurre le misure di sostegno all'economia prima del previsto.

Il settore manifatturiero Usa ha infatti toccato il massimo degli ultimi due anni e mezzo a novembre, mentre le spese per le costruzioni hanno registrato un buon avanzamento, a segnale di come l'economia si stia riprendendo.

I dati di ieri fanno quindi temere che la Fed possa iniziare a ridurre l'acquisto di bond già da gennaio invece che a partire da marzo. Alcuni analisti ritengono addirittura che l'istituto centrale potrebbe agire già questo mese.

Gli spreadbetter finanziari si attendono quindi che l'indice Ftse-100 britannico perda tra 13 e 15 punti in apertura (fino a -0,2%), che il Dax tedesco scenda di 11-18 punti (fino a -0,2%) e il Cac-40 francese di 12-13 punti (fino a -0,3%).

Ieri l'indice paneuropeo Ftseurofirst 300 ha chiuso in calo dello 0,34%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia