Borse europee attese in lieve calo in avvio, occhi su Bce e dati Usa

giovedì 7 novembre 2013 08:03
 

LONDRA, 7 novembre (Reuters) - Le borse europee dovrebbero aprire in lieve calo, con gli investitori cauti in vista delle decisioni della Bce sui tassi e di alcuni importanti dati macroecomomici.

"Con due banche centrali, i dati sul Pil Usa e quelli sugli occupati tutti in uscita, è inevitabile che ci siano scambi un po' nervosi", commenta in una nota IG Markets.

La Bce dovrebbe mantenere i tassi invariati, salvo la sorpresa di un taglio sulla scia dell'imprevista debolezza dell'inflazione emersa di recente nella zona euro. Oggi si riunisce sulla poltica monetaria anche la Bank of England.

Sul lato macro, sono in agenda oggi i dati sul Pil Usa del del terzo trimestre, mentre domani saranno pubblicati quelli sugli occupati non agricoli di ottobre, determinanti per le decisioni della Fed sui tempi del piano di riduzione degli stimoli.

Con i mercati vicini ai massimi da cinque anni, gli spreadbetter finanziari si aspettano che il FTSE 100 apra in calo di 8-9 punti, pari a -0,1%, che il DAX ceda tra 8 e 18 punti, fino a -0,2%, e che il CAC 40 scenda di 4 punti (-0,1%).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia