BORSE EUROPA - Indici in moderato calo, pesa debolezza trimestrali

venerdì 1 novembre 2013 10:24
 

INDICI                        ORE 10,15   VAR %    CHIUS. 2012
 EUROSTOXX50                     3.059,66   -0,27%      2.635,93
 FTSEUROFIRST300                 1.289,85   -0,22%      1.133,96
 STOXX BANCHE                      192,60   -0,36%        163,19
 STOXX OIL&GAS                     337,27   +0,10%        322,84
 STOXX ASSICURAZIONI               218,38   +0,07%        177,11
 STOXX AUTO                        460,13   -0,28%        351,07
 STOXX TLC                         295,12   +0,74%        225,36
 STOXX TECH                        278,10   +0,06%        229,37
 
    LONDRA, 1 novembre (Reuters) - Le borse europee cancellano
il timido rialzo iniziale, penalizzate da nuovi segnali di
debolezza nelle trimestrali di importanti società del Vecchio
continente.
    Intorno alle 10,15 FTSEurofirst 300 perde lo 0,2%
circa e l'Eurostoxx 50 lo 0,3%. Sulle singole piazze
Londra è in calo dello 0,2%, Parigi dello 0,3% e
Francoforte dello 0,2%.  
    Il FTSEurofirst 300 è salito del 14% da inizio anno e di
circa il 4% il mese scorso, toccando il 30 ottobre un massimo di
cinque anni. Da allora alcuni operatori hanno scelto di
monetizzare i profitti sui segnali sempre più chiari di una
stagione di risultati del terzo trimestre tutt'altro che
stellare.
    "I numeri del terzo trimestre non sono stati così buoni. In
generale, la guidance delle società è al ribasso", commenta Toby
Campbell-Gray di Tavira Securities. 
     
    I titoli in evidenza:
    * ROYAL BANK OF SCOTLAND lascia sul terreno il 3,7%
dopo l'annuncio che l'istituto intende creare una "bad bank"
interna per gestire i crediti problematici. La bad bank sarà
operativa dal 2014 e avrà in pancia crediti per 38 miliardi di
sterline, con il conseguente smobilizzo di capitale per 10-11
miliardi di sterline. La mossa si tradurrà in una svalutazione
extra pari a 4-4,5 miliardi di sterline nell'attuale trimestre.
 "A Rbs sta emergendo una visione chiara, ma
l'implementazione di questa visione richiederà un tempo
considerevole", commenta Richard Hunter di Hargreaves Lansdown
Stockbrokers.
    * RENAULT perde quasi il 4% dopo che il partner
giapponese Nissan ha ridotto le prospettive di utile
netto per l'anno.
    * Il fornitore di componenti per aerei britannico MEGGITT
 affonda di oltre l'8% dopo aver tagliato la guidance
sui ricavi.
    * Sul fronte opposto VODAFONE guadagna quasi il 2%
sulla scia di indiscrezioni di Bloomberg secondo cui AT&T 
starebbe esplorando strategie per un potenziale takeover
dell'operatore mobile britannico. 
    
    
                                                                
                                                                
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia