BORSE EUROPA - Indici in lieve calo, balza H&M

giovedì 26 settembre 2013 10:55
 

INDICI                       ORE 10,40   VAR %  CHIUS. 2012
 EUROSTOXX50                    2.914,15  -0,45      2.635,93
 FTSEUROFIRST300                1.254,08  -0,23      1.133,96
 STOXX BANCHE                     184,37  -1,06        163,19
 STOXX OIL&GAS                    324,15  -0,14        322,84
 STOXX ASSICURAZIONI              203,67  -0,55        177,11
 STOXX AUTO                       443,34  -0,43        351,07
 STOXX TLC                        273,64  +0,25        225,36
 STOXX TECH                       279,00  -0,29        229,37
    
    LONDRA, 26 settembre (Reuters) - Le borse europee sono
moderatamente deboli in mattinata, con gli investitori nervosi
per l'impasse a Washington sul bilancio e per la battaglia
incombente sul tetto del debito Usa.
    Intorno alle 10,40 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
 perde lo 0,2% circa.
    Tra le singole piazze Londra cede lo 0,1%,
Francoforte lo 0,3% e Parigi lo 0,4%.
    Gli indici dovrebbero restare ingessati all'interno dei
range recenti a causa delle questioni fiscali statunitensi.  Al
momento il Congresso sta cercando di far passare una risoluzione
ponte sulla spesa che consenta l'operatività del governo dopo la
scadenza del 30 settembre, assaggio di una più ampia battaglia
sull'innalzamento del tetto del debito. 
    Il segretario al Tesoro Jack Lew ha detto che il governo non
sarà in grado di ottenere prestiti dopo il 17 ottobre se non si
raggiungerà un accordo sul limite del debito.
    "Se a Washington ci saranno progressi potremo avere un po'
di rally, ma siamo in una fase di attesa e penso che proseguirà
fino al weekend", commenta Ian Williams, strategist di Peel
Hunt. "Credo che si troverà una qualche soluzione in tempo ma al
momento questo basta a pesare sul sentiment".
      
    I titoli in evidenza:
    * La catena di abbigliamento svedese HENNES & MAURITZ
 balza di oltre il 6% dopo una crescita più forte delle
attese dell'utile ante imposte del terzo trimestre.
    * In forte rialzo (+5,5%) anche ALCATEL LUCENT con
volumi sostenuti dopo che Reuters ha scritto che Nokia
 ha in corso discussioni interne sulla possibilità di
avvicinare la rivale per un'alleanza. Nokia cede poco più di un
punto percentuale.
    * Il produttore danese di turbine eoliche VESTAS 
mette a segno un progresso del 4,7% sulla scia di un ordine da
Duke Energy Renewables per due progetti in Texas.
    * Il bookmaker britannico LADBROKES lascia sul
terreno più dell'8% dopo l'annuncio che gli utili delle attività
online saranno ben più bassi delle attese.

    
                                                                
                                                                
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
ž