BORSE EUROPA - Indici in lieve rialzo, ma lontano da recenti picchi

martedì 24 settembre 2013 10:06
 

INDICI                       ORE  9,50   VAR %  CHIUS. 2012
 EUROSTOXX50                    2.913,90  +0,25      2.635,93
 FTSEUROFIRST300                1.257,86  +0,14      1.133,96
 STOXX BANCHE                     186,07  -0,23        163,19
 STOXX OIL&GAS                    323,91  +0,49        322,84
 STOXX ASSICURAZIONI              203,71  +0,32        177,11
 STOXX AUTO                       446,19  +0,68        351,07
 STOXX TLC                        268,48  +0,37        225,36
 STOXX TECH                       259,56  +0,65        229,37
    
    LONDRA, 24 settembre (Reuters) - Avvio in moderato rialzo
per l'azionario europeo, reduce da due sedute consecutive di
perdite.
     A sostenere gli indici i segnali di ripresa dell'attività
di M&A nelle tlc, dopo l'accordo tra Telefonica e i soci
italiani di Telco per rafforzare la partecipazione della società
spagnola in Telecom Italia.
    L'incertezza rispetto i tempi di una riduzione del programma
di stimolo monetario della Federal Reserve limitano tuttavia i
guadagni degli indici, che restano distanti dai picchi da cinque
anni segnati la scorsa settimana, dopo la conferma a sorpresa
degli aiuti all'economia.
    Intorno alle 9,50 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
 guadagna lo 0,1%.
    Tra le singole piazze Londra sale dello 0,1%,
Francoforte avanza dello 0,23% e Parigi guadagna lo
0,35%.
    Dopo l'inattesa conferma dell'attuale entità del piano di
acquisto asset la scorsa settimana, il presidente della Fed di
New York William Dudley, ritenuto molto vicino al governatore
Ben Bernanke, ha sottolineato come una 'timeline' per la
riduzione degli acquisti di bond sia ancora in campo. 
    Dudley, d'altra parte, ha anche rimarcato come prima di dare
via libera a un allentamento del programma intende osservare un
miglioramento più marcato del mercato del lavoro. 
    Intervenendo a un altro evento, il presidente della Fed di
Dallas Richard Fisher ha sottolineato come l'istituto centrale
americano abbia intaccato la propria credibilità, spiegando
inoltre di aver chiesto ai colleghi di approvare una riduzione
di 10 miliardi degli acquisti di bond, che attualmente procedono
al ritmo di 85 miliardi di dollari al mese, nel meeting di
politica monetaria della scorsa settimana.

    I titoli in evidenza:
    * La società francese attiva nel biomedicale CARMAT
 balza del 16% dopo il via libera dell'autorità
competente all'utilizzo in tre strutture della prima protesi
cardiaca interamente artificiale.
    * Cede lo 0,75% il titolo TELEFONICA, dopo
l'accordo con i soci italiani di Telco per rafforzare per
rafforzare la propria partecipazione nella holding di controllo
del Telecom Italia, che invece guadagna il 3% circa
.
    * AIR FRANCE-KLM sale dello 0,29%, dopo il rinvio
della decisione sull'eventuale aumento della sua partecipazione
in Alitalia.  La compagnia franco olandese chiede più tempo per
conoscere i dettagli della situazione finanziaria del partner
italiano.
    * NOKIA sale dell'1,40% dopo la decisione
preliminare della International Trade Commission statunitense,
che ha riconosciuto le ragioni della casa finlandese nei
confronti di Htc per quanto riguarda la disputa su due
brevetti riguardanti smartphone e tablet.
    
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia