BORSE EUROPA - Indici in lieve calo, attesa per Fed

mercoledì 19 giugno 2013 10:59
 

INDICI                       ORE 10,50   VAR %  CHIUS. 2012
 EUROSTOXX50                    2.696,09  -0,18      2.635,93
 FTSEUROFIRST300                1.182,24  -0,10      1.133,96
 STOXX BANCHE                     169,13  -0,39        163,19
 STOXX OIL&GAS                    313,68  -0,20        322,84
 STOXX ASSICURAZIONI              191,92  -0,01        177,11
 STOXX AUTO                       382,28  +0,01        351,07
 STOXX TECH                       249,06  +0,58        229,37
    LONDRA, 19 giugno (Reuters) - Le borse europee sono in lieve
calo, in una seduta dai volumi sottili e caratterizzata dalla
volatilità, con gli investitori cauti in attesa della fine della
riunione della Federal Reserve, che potrebbe dare qualche
segnale sulla durata del programma di sostegno all'economia.
    La possibilità che la Fed riduca gli acquisti di titoli ha
pesato sui mercati azionari a livello globale nelle ultime
settimane. Anche se non ci si aspetta un annuncio a riguardo al
termine del meeting, gli investitori restano nervosi.
    Intorno alle 10,50 l'indice Ftseurofirst 300 cede
lo 0,1%. La borsa di Francoforte è piatta, Londra
 cede lo 0,23%, Parigi perde lo 0,35%.  
    
    I titoli in evidenza: 
    * NOKIA è in rialzo di quasi il 4% sulle
speculazioni che il gruppo finlandese possa diventare oggetto di
un'offerta da parte della cinese Huawei Technologies.
Le voci sono stati alimentate dai commenti di un manager di
Huawey riguardo una possibile aggregazione con Nokia, anche se
poi la società ha precisato di non aver in programma
l'acquisizione del gruppo finlandese.
    * H&M guadagna l'1,3% dopo aver registrato una
forte crescita delle vendite nella prima metà di giugno, che
contrasta con il declino, maggiore delle attese, degli utili nel
secondo trimestre.
    * ALCATEL-LUCENT balza del 5% dopo la
presentazione del nuovo piano strategico, che prevede una
rifocalizzazione delle attività, una riduzione dei costi e la
cessione di asset oltre a un rifinanziamento del debito.
    * In calo del 3,8% NORDEA, la maggiore banca della
regione, dopo che lo stato svedese  ha venduto quasi metà della
sua partecipazione, scendendo al 7% dal 13,4%, , raccogliendo 3
miliardi di dollari. Il governo ha venduto 260 milioni di azioni
a 75 corone per azione, con uno sconto del 4,8% rispetto alla
chiusura di ieri. 
    
    
    
                                                                
     Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia