BORSE EUROPA - Indici in lieve calo, attese per riunione Fomc

martedì 18 giugno 2013 10:00
 

INDICI                       ORE 9,50    VAR %  CHIUS. 2012
 EUROSTOXX50                    2.694,10  -0,32      2.635,93
 FTSEUROFIRST300                1.182,17  -0,18      1.133,96
 STOXX BANCHE                     169,51  +0,37        163,19
 STOXX OIL&GAS                    314,50  -0,26        322,84
 STOXX ASSICURAZIONI              191,31  +0,09        177,11
 STOXX AUTO                       380,39  -0,95        351,07
 STOXX TECH                       247,07  -0,17        229,37
    LONDRA, 18 giugno (Reuters) - Le borse europee sono in calo
nei primi scambi in una seduta dove a prevalere è le cautela in
vista della due giorni di riunione del Fomc Usa. Sui mercati
pesano anche i timori sul capitale della principale banche
danese Danske Bank.
    Poco dopo l'avvio l'indice Ftseurofirst 300 cede lo
0,18%, che ricalca un po' di debolezza nella notte registrata
dalle borse asiatiche e la chiusura sotto i massimi a Wall
Street con i trader che segnalano un articolo del 'Financial
Times' secondo cui ci sono timori che Federal Reserve possa
ridurre il programma di stimolo.
    "Ci potrebbe essere un po' di volatilità in vista della
decisione della Fed anche se i volumi sono attesi sottili",
osserva un broker.
    "L'esito più prevedibile del Fomc potrebbe essere che
Bernanke suggerisca alla Fed di iniziare a rivedere il programma
di stimoli qualora la ripresa economica dovessere accelerare,
anche se con cautela in modo da non allarmare i mercati",
aggiunge.
    
    I titoli in evidenza: 
    * Danske Banke cede l'8% circa dopo la richiesta
da parte dell'autorità di vigilanza danese di cambiare il modo
in cui calcola la pria solvibilità e di aumentare il capitale da
parte dell'istituto per prevenire eventuali rischi.
    * Il titolo Eads è in lieve rialzo dopo l'annuncio
di Easjet di una accordo con Airbus per l'acquisizione di 35
A320 e 100 a 320neo.
    * Commerzbank sale dello 0,8%. Oggi l'istituto
tedesco ha annunciato il taglio di 5.000 posti di lavoro, parte
del programma del taglio dei costi, secondo una fonte vicina ai
negoziati. 
        
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia