Borse Europa attese deboli su stallo trattative 'fiscal cliff' Usa

martedì 4 dicembre 2012 08:14
 

LONDRA, 4 dicembre (Reuters) - Le borse europee dovrebbero avviare la seduta in terreno negativo. Lo stallo delle trattative in Usa sul 'fiscal cliff' impedisce agli indici di proseguire il movimento rialzista, ostacolato anche dal raggiungimento di alcuni importanti livelli di resistenza.

La Casa Bianca ha respinto una proposta di accordo avanzata dal repubblicani su riforme fiscali e tagli della spesa in quanto non sarebbe in linea con la promessa del presidente Barack Obama di aumentare le tasse sui ricchi.

Intanto sul fronte degli ultimi aggiornamenti macro la deludente lettura dei dati sul settore manifatturiero Usa, diffusi ieri, ha appesantito Wall Street indirizzando negativamente anche le piazze asiatiche.

In Europa proseguono i lavori dei ministri finanziari europei mentre l'Eurogruppo, conclusosi ieri sera, ha dato il via libera agli aiuti da 39,5 miliardi per il settore finanziario spagnolo, la cui prima tranche verrà erogata a metà della settimana prossima.

Gli spreadbetter si aspettano che, a Londra, il FTSE 100 apra in calo tra 14 e 17 punti, ovvero fino ad un ribasso dello 0,3%, il DAX tedesco perda tra 23 e 26 punti (-0,3%) e il CAC 40 francese arretri tra 7 e 9 punti (-0,3%).

Ieri il FTSEurofirst 300 ha chiuso in rialzo dello 0,16%

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia