BORSE EUROPA - Indici in rialzo, attese Grecia

giovedì 8 marzo 2012 10:02
 

INDICI                       ORE 9,50    VAR %  CHIUS. 2011
 EUROSTOXX50                  2.456,97    +0,45  2.316,55
 FTSEUROFIRST300              1.065,05    +0,62  1.001,39
 STOXX BANCHE                 152,46      +1,28  132,54
 STOXX OIL&GAS                354,95      +0,54  337,35
 STOXX ASSICURAZIONI          152,18      +0,92  133,25
 STOXX AUTO                   331,84      +1,84  259,04
 STOXX TECH                   208,79      +0,94  188,27
 	
    MILANO, 8 marzo (Reuters) - Borse europee in rialzo nella
mattina, con gli investitori che scommettono sul fatto che la
Grecia sarà in grado di portare a buon fine lo swap del debito
ed evitare un default disordinato.	
    Mercato positivo sulla possibilità che le società con
un'esposizione globale siano in grado di fare bene.	
    Il mercato resterà comunque volatile in vista della scadenza
di stasera sul debito greco e dei dati sull'occupazione Usa di
domani.	
    "Penso che rimarrà volatile... prevediamo un maggiore
potenziale al rialzo la prossima settimana", dice Luca Solca,
responsabile ricerca in Europea di CA Cheuvreux. "Un altro
10-20%, non mi sorprenderebbe..."	
    Intorno alle 9,50 il FTSE Eurofirst 300 sale dello
0,62%. Francoforte avanza dello 0,74%, Parigi 
dell'1,04%, Londra dello 0,54%.	
    	
    I titoli in evidenza:	
    * EADS in forte rialzo dopo aver previsto un
miglioramento "significativo" dell'utile operativo 2012 e dopo
utili 2011 più forti delle previsioni, grazie anche alla domanda
di Airbus. 	
    * Netto calo di Henkel che ha promesso nuovi
tagli dei costi per proteggere i margini, dopo i risultati più
deboli delle attese. 	
    * ENEL in ribasso dopo la revisione verso il
dividendo e delle previsioni. 	
    * L'operatore aeroportuale tedesco Fraport perde
terreno dopo aver tagliato le attese sulla crescita dei
passeggeri nel 2012, in seguito a una serie di scioperi che ha
messo in difficoltà l'operatività.  	
    * Il gruppo belga della grande distribuzione Delhaize
 perde il 5%, dopo i dati del trimestre peggiori delle
attese e dopo aver detto che non riesce a traslare sui prezzi al
consumo gli aumenti dei prodotti alimentari. 	
    * Il principale costruttore olandese Royal BAM Group
 sale dopo il balzo dell'utile annuo.