BORSE EUROPA - Indici in calo su timori crescita, giù auto

mercoledì 7 marzo 2012 10:29
 

INDICI                       ORE 10,15   VAR %  CHIUS. 2011
 EUROSTOXX50                  2.448,68    +0,21  2.316,55
 FTSEUROFIRST300              1.053,91    +0,20  1.001,39
 STOXX BANCHE                 150,16      +0,68  132,54
 STOXX OIL&GAS                350,93      -0,32  337,35
 STOXX ASSICURAZIONI          150,33      +0,30  133,25
 STOXX AUTO                   324,81      +0,96  259,04
 STOXX TECH                   205,25      +0,49  188,27
 	
    MILANO, 7 marzo (Reuters) - Dopo qualche altalena iniziale
le borse europee si posizionano su un lieve rialzo nella
mattina, dopo le forti perdite subite ieri. Se da un lato gli
investitori appaiono nervosi per l'esito dello swap del debito
greco che scade domani e per i segnali di indebolimento
dell'economia globale, d'altro canto sembrano cauti nel
proseguire la strada della discesa imboccata ieri con tanta
irruenza.	
    Intorno alle 10,15 il FTSE Eurofirst 300 sale dello
0,2% dopo il -2,6% della vigilia, massimo calo giornaliero da
quasi quattro mesi. Francoforte avanza dello 0,3%,
Parigi dello 0,5%, Londra dello 0,1%.	
    "C'è un naturale consolidamento accanto a qualche piccolo
realizzo. Fatta tanta strada, alla fine l'accordo (sulla Grecia)
passerà, ma mi aspetto una certa volatilità in quesi due
giorni", dice Peter Garnry, strategist di Saxo Bank.
"Fondamentalmente pensiamo che l'azionario sia uno degli asset
più convenienti rispetto ai bond e crediamo ancora che
l'economia continuerà a crescere negli Usa".	
    	
    I titoli in evidenza:	
    * AGFA-GEVAERT sale di oltre il 4% a Bruxelles
dopo che la società tech ha annunciato un utile operativo
trimestrale migliore delle attese. 	
    * In Olanda ASM INTERNATIONAL cede il 3%; il
produttore di chip ha annunciato risultati trimestrali inferiori
alle aspettative e ha avvertito che nel trimestre in corso le
vendite sono in calo.	
    * Debole ADIDAS nonostante la crescita registrata
nel 2011 e attesa per il 2012. Un analista parla di "guidance un
po' basse" rispetto a quelle dei concorrenti. 	
    	
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia