BORSE EUROPA - Indici in calo su timori crescita, giù auto

martedì 6 marzo 2012 10:23
 

INDICI                       ORE 10,00   VAR %  CHIUS. 2011
 EUROSTOXX50                  2.503,88    -1,03  2.316,55
 FTSEUROFIRST300              1.071,45    -0,84  1.001,39
 STOXX BANCHE                 153,61      -1,34  132,54
 STOXX OIL&GAS                359,28      -0,56  337,35
 STOXX ASSICURAZIONI          152,69      -1,39  133,25
 STOXX AUTO                   331,26      -2,07  259,04
 STOXX TECH                   208,14      -0,79  188,27
 	
    LONDRA, 6 marzo (Reuters) - Mattinata con il segno negativo
per le borse europee, con i nuovi timori per la crescita
economica in Europa e Cina che spingono gli investitori a
ridurre la loro esposizione al rischio.	
    "Gli ultimi dati macroeconomici della zona euro,
specialmente in un momento in cui le principali operazioni di
liquidità della Bce sono finite, hanno sollevato preoccupazioni
di una recessione e deluso i mercati. Oltre a questo, la Cina ha
tagliato le sue previsioni di crescita", commenta Koen De Leus,
strategist di KBC Securities. 	
    "Gli investitori dovrebbero guardare a società difensive che
hanno alti rendimenti dei dividendi. I farmaceutici appaiono
interessanti nel contesto attuale, mentre il settore petrolifero
offre una buona copertura contro quello che sta succedendo in
Iran".	
    A livello settoriale soffrono soprattutto gli
automobilistici guidati dal pesante calo di PSA Peugeot
Citroen dopo l'annuncio dei termini dell'aumento di
capitale.    	
    Intorno alle 10 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
 perde lo 0,8% circa. Francoforte arretra
dell'1,2%, Parigi dello 0,8%, Londra dello 0,5%.	
    	
    I titoli in evidenza:	
    * PSA PEUGEOT CITROËN lascia sul campo il 5,5%
dopo la comunicazione delle modalità dell'aumento di capitale da
un miliardo di euro lanciato dopo l'alleanza con General Motors
, a forte sconto.  	
    * AVIVA cede oltre il 3% sulla scia del declassamento
di Exane BNP Paribas a "underperform" da "neutral", con target
price ridotto a 350 pence da 392.  	
    * La utility tedesca RWE ha in programma di cedere
meno asset dopo aver identificato un altro miliardo di euro di
tagli di costi. Il titolo guadagna più del 4%.	
    * MERCK KGAA cede oltre l'1%. Il gruppo ha mancato
le attese con gli utili del quarto trimestre a causa di una
domanda fiacca per i cristalli liquidi usati negli schermi
piatti. 	
 	
    
                                                                
                                                                
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia