BORSE EUROPA - Indici si assestano in rialzo dopo avvio indeciso

lunedì 5 ottobre 2009 10:38
 

                               indici              chiusura
                            alle 10,35     var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.767,91    +0,26    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        966,92    +0,35      831,97
DJ Stoxx banche          225,07    +0,26      149,51
DJ Stoxx oil&gas         295,74    +0,09      264,50
DJ Stoxx tech            185,71    +0,51      152,86
---------------------------------------------------------------
  MILANO, 5 ottobre (Reuters) - Dopo una partenza indecisa,
gli indici delle principali piazze del Vecchio Continente si
portano in timido rialzo: in evidenza il comparto dell'industria
estrattiva mentre i petroliferi segnano il passo, complice una
flessione del greggio sotto i 70 dollari al barile.
Attorno alle 10,35, l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 avanza
dello 0,37%. Tra le singole piazze, il Dax .GDAXI sale dello
0,3%, il Cac 40 .FCHI dello 0,14% e il Ftse 100 .FTSE
guadagna lo 0,16%. La borsa greca ha aperto positiva stamani:
gli investitori hanno accolto con favore l'esito delle elezioni
che assegnano al nuovo governo socialista una maggioranza
abbastanza forte per affrontare le sfide economiche.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * L'industria estrattiva beneficia di una revisione al
rialzo delle stime per i prezzi dei metalli di base di Rbs, che
ha anche indicato nei fondi sovrani i nuovi "predatori" del
settore. Il broker ha promosso ANTOFAGOSTA (ANTO.L: Quotazione), BHP
BILLITON (BLT.L: Quotazione), RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) e VEDANTA RESOURCES (VED.L: Quotazione)
a "buy", migliorando contestualmente i prezzi obiettivo di ANGLO
AMERICAN (AAL.L: Quotazione) e XSTRATA XTA.L.
 * La norvegese TELENOR (TEL.OL: Quotazione) brilla in un settore tlc
generalmente ben comprato  dopo aver annunciato un
accordo conciliativo con il partner russo Alfa Group che vedrà
la fusione delle loro attività uraine e russe in una nuova
entità quotata alla borsa di New York.
 * AVIVA (AV.L: Quotazione), secondo maggiore gruppo assicurativo
britannico, ritraccia dopo aver confermato la quotazione in
borsa di Delta Lloyd per novembre.
 * Ben comprata intorno ai 231 franchi svizzeri la svizzera
SYNGENTA SYNN.VX, leader mondiale dell'agrochimica: Credit
Suisse ha promosso il titolo a "outperform" da "neutral" con un
prezzo obiettivo di 270 franchi svizzeri.
 * Voci di un allarme sugli utili mettono sotto pressione BMW
(BMWG.DE: Quotazione) anche se un portavoce della casa automobilistica ha
definito le indiscrezioni "completamente infondate".