BORSE EUROPA - In calo su prese benefici, attesa taglio tassi

giovedì 5 marzo 2009 10:05
 

                               indici              chiusura
                              alle 10,00   var%        2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   1.916,79     -1,39    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        688,48     -1,11      831,97
DJ Stoxx banche          101,64     -1,19      149,51
DJ Stoxx oil&gas         243,51     -1,29      264,50
DJ Stoxx tech            134,51     -1,12      152,86
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 5 marzo (Reuters) - Le borse europee correggono il
forte rialzo di ieri, avventurandosi in territorio negativo in
un avvio di seduta sostanzialmente fiacco, con gli investitori
che realizzano i guadagni e i volumi che si mantengono sottili.
 Scendono i prezzi di commodity e oro nero, dopo il balzo di
ieri, con l'indice dei minerari  in perdita di oltre il
2,5% e il greggio Usa scadenza aprile CLc1 che passa di mano a
44,92 dollari al barile, in ribasso di 49 centesimi.
 Gli occhi restano puntati sulle decisioni della Banca
centrale europea e della Banca di Inghilterra che dovrebbero
tagliare i tassi di 50 punti base nel primo pomeriggio.
 "Le decisioni delle banche centrali saranno monitorate con
attenzione, mentre in rilievo saranno domani i dati
sull'occupazione americana nel settore non agricolo,
specialmente dopo il sondaggio Adp di ieri che ha evidenziato un
dato peggiore delle attese", commenta Matt Buckland, dealer di
Cmc Markets.
 Intorno alle 10,00 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 cede poco
più dell'1%, mentre, tra i singoli listini, l'inglese Ftse 100
.FTSE arretra dell'1,29%, il tedesco Dax .GDAXI dell'1,65% e
il francese Cac 40 .FCHI dell'1,24%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * L'indice auto  cede lo 0,4%. Le case
automobilistiche europee si aspettano che la produzione
quest'anno sia inferiore di un quarto rispetto a quella del
2008, con vendite in calo del 20%
 * Il colosso energetico GDF SUEZ GSZ.PA sale dell'1,7%
dopo risultati 2008 in rialzo, con un Ebitda di 13,9 miliardi.
 * Il numero uno mondiale dell'ottica ESSILOR (ESSI.PA: Quotazione) cede
oltre l'1% dopo risultati 2008 inferiori alle attese, causati da
un rallentamento del mercato particolarmente marcato nel quarto
trimestre.
 * La birra sembra non risentire della crisi, con il leader
mondiale ANHEUSER-BUSCH INBEV INTB.BR piatto sui conti
trimestrali del quarto trimestre superiori alle attese e la
revisione al rialzo dei guadagni legati all'acquisto
dell'americana Anheuser-Busch.
 * KAZAKHEMYS (KAZ.L: Quotazione) cede lo 0,8% dopo aver perso in
apertura oltre il 4% su utili 2008 in calo del 30%. La società
mineraria ha deciso di annullare lo stacco del dividendo.
 * SALZGITTER (SZGG.DE: Quotazione) perde oltre il 6% sulla scia di
risultati 2008 sotto le attese con utili prima della tasse a 1
miliardo di euro.
 * La holding finanziaria Wendel prenderà parte all'aumento
di capitale di SAINT-GOBAIN (SGOB.PA: Quotazione), comprando 8,3 milioni
diazioni e portando la sua quota nel gruppo di materiali da
costruzione al 18,3% del capitale. Il titolo del gruppo guadagna
l'1,5%.
 * DEUTSCHE BANK (DBKGn.DE: Quotazione) cede il 3,6% dopo il fallimento
dell'accordo con Mgm Mirage (MGM.N: Quotazione) e Dubai World sul
finanziamento per 1,2 miliardi di dollari per il progetto del
Las Vegas Strip CityCenter.
 * DEUTSCHE LUFTHANSA (LHAG.DE: Quotazione) perde l'1,7% sulla
possibilità di un taglio del dividendo 2008 a 0,85 euro per
azione da 1,25 del 2007 riportata dal quotidiano finanziario
tedesco Boersen-Zeitung.