BORSE EUROPA - Indici in buon rialzo su scia banche

martedì 5 agosto 2008 16:37
 

                               indici              chiusura
                            alle 16,30     var%       2007
---------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.367,09     +2,38    3.711,03
  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.177,54     +2,19    1.314,42
  DJ Stoxx banche          301,82     +5,16      337,67
  DJ Stoxx oil&gas         357,16     -1,43      435,73
  DJ stoxx tech            237,85     +2,14      249,25 
---------------------------------------------------------------
 MILANO, 5 agosto (Reuters) - Le borse europee continuano ad
avanzare in territorio positivo, sulla scia del settore
finanziario, in attesa delle dichiarazioni sugli orientamenti di
politica monetaria della Fed, e dopo i risultati di Societe
Generale (SOGN.PA: Quotazione). L'indice del settore bancario europeo
 balza di oltre il 5%, mentre alle 16,30 Societe Generale
guadagna il 9,41%, Ubs UBSN.VX il 6,24%, Barclays (BARC.L: Quotazione)
l'8,84%.
 Non ha invece sollevato le preoccupazioni del settore
l'annuncio di una nuova iniezione di capitale da 3 miliardi di
sterline nella banca inglese Northern Rock, nazionalizzata sei
mesi fa dal governo per evitarne il fallimento.
 A incoraggiare la corsa dei mercati è anche la flessione del
costo del petrolio sceso sotto i 119 dollari al barile.
    Le uniche a risentire della situazione sono le società
petrolifere , in calo del 1,59%, sulla scia di una
diminuzione dei prezzi e delle dichiarazioni dell'Opec, che ha
affermato di non essere intenzionata a intervenire per
interrompere il calo fino a quando l'oro nero non scenda al di
sotto degli 80 dollari al barile.
 I dati, pubblicati alle 16,00 italiane, sul settore non
manifatturiero Usa a luglio hanno dato risultati superiori alle
aspettative, assestandosi a 49,5 da 48,2 di giugno, contro una
previsione di 48,5.
 Neanche i dati Pmi servizi della Zona Euro, pur evidenziando
un calo a luglio ai minimi e un generale rallentamento
dell'economia, hanno influito negativamente sulle piazze
finanziarie.
 I mercati restano tuttavia in attesa dell'intervento della
Fed, previsto per le 20,15 italiane. Sebbene le previsioni siano
concordi sul mantenimento dei tassi al 2%, c'è aspettativa sulle
dichiarazioni sui futuri orientamenti di politica monetaria.
 L'indice che raggruppa le industrie che lavorano le materie
prime  è in ripresa rispetto ai giorni scorsi,
registrando un recupero dello 0,07, sebbene alcune società del
settore continuino a subire la diminuzione del prezzo dei
metalli: Il rame MCU3 e il platino XPT sono ai loro minimi
da sei mesi, il futures a ottobre sullo zinco SZNV8 ha toccato
a Shanghai il suo minimo storico e l'oro XAU= è tornato ai
livelli di fine giugno intorno agli 884 dollari l'oncia.
 Il settore trasporti resta in territorio positivo dopo le
trimestrali di AIR FRANCE (AIRF.PA: Quotazione) e IBERIA IBLA.MC.
 Tra le principali piazze europee, Londra .FTSE guadagna il
2,01%, Francoforte .GDAXI il 2,49% e Parigi .FCHI l' 1,9%.
 
 Tra i titoli in  evidenza:
 
 * SOCIETE GENERALE (SOGN.PA: Quotazione) vola di oltre il 9%,
trascinando l'intero indice bancario europeo, dopo i risultati
superiori alle attese del secondo trimestre. 
 La banca francese ha registrato un calo dell'utile netto del
63% e dell'utile lordo del 42%.
 * SWISS RE RUKN.VX sale del 2,75% dopo aver annunciato
l'acquisizione del ramo assicurativo di Barclays (BARC.L: Quotazione) per
753 milioni di sterline (950 milioni di euro)
 
 * AIR FRANCE (AIRF.PA: Quotazione) sale dell'8,46%, ampliando i guadagni
della mattinata, dopo risultati trimestrali più che dimezzati a
causa dell'aumento del costo del carburante. La compagnia
francese ha confermato i suoi target per il 2008/2009.
 
 * ADECCO ADEN.VX sale del 5,79% sulla conferma di contatti
con Michael Page International MPI.L in vista di
un'acquisizione.
 
 * Tra le società legate alle materie prime, ERAMET
(ERMT.PA: Quotazione), continua a registrare una forte perdita, di oltre
l'8%.