BORSE EUROPA - Indici in rialzo su banche, bene Ubs e Barclays

lunedì 3 agosto 2009 10:16
 

                               indici             chiusura
                             alle 10,00    var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.652,38    +0,54    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        935,15    +0,7       831,97
DJ Stoxx banche          207,57    +0,74      149,51
DJ Stoxx oil&gas         295,43    +1,64      264,50
DJ Stoxx tech            176,76    +0,67      152,86
---------------------------------------------------------------
  MILANO, 3 agosto (Reuters) - Le borse europee avnzano in
territorio positivo negli scambi della mattinata. A sostenere i
listini in particolare il settore bancario in rialzo dopo che
Ubs UBSN.VX ha annunciato che potrebbe risolvere la causa
tributaria con il governo Usa senza bisogno di pagare alcuna
ammenda, mentre  gli investitori che metabolizzano i buoni
risultati di Barclays (BARC.L: Quotazione).
 "I dati di Barclays sono in linea con le attese ma non si
può dire che il settore sia già fuori dal guado -- ci sono
ancora sostanziali perdite su crediti", commenta Jeremy
Batstone-Carr, strategist per Charles Stanley.
 Alle 10,00 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 guadagna lo 0,7%
dopo aver chiuso ieri in negativo dello 0,2%. Tra le singole
piazze l'inglese Ftse .FTSE cede lo 0,56%, il tedesco Dax
.GDAXI perde lo 0,85%, il francese Cac 40 .FCHI scende dello
0,62%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Volano i bancari , con UBS UBSN.VX che guadagna
il 4,1% dopo un report che spiega che la banca potrebbe non
dover pagare alcuna ammenda, nell'ambito della causa tributaria
in corso con il governo Usa su conti segreti dei clienti
americani. Venerdì il titolo ha concluso in rialzo del 3,9%
sulle prime voci di un accordo.
 * Tra le concorrenti, HSBC HSBC.L, che diffonderà i propri
risultati alle 10,15 italiane, cede l'1,48% prima dei dati.
 * BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) avanza del 2,55% dopo aver annunciato
utili in crescita dell'8% nel primo semestre, anche se le
perdite su crediti della seconda banca inglese sono quasi
raddoppiati nel periodo.
 * Balzano di oltre il 3% i minerari , migliori del
paniere europeo, grazie al rialzo dei prezzi delle materie
prime. ANGLO AMERICAN (AAL.L: Quotazione), RIO TINTO (RIO.L: Quotazione), XSTRATA
XTA.L sono in progresso tra il 2,75% e il 3,8%.
 * Bene anche gli energetici , sulla scia del greggio
CLc1 che scambia oltre i 70 dollari al barile. ROYAL DUTCH
SHELL (RDSa.AS: Quotazione), BP PB.L e BG BG.L guadagnano tra lo 0,9 e
il 2,8%.
 * AIR FRANCE - KLM (AIRF.PA: Quotazione) guadagna lo 0,78% , recuperando
da -5,5% in avvio, dopo aver annunciato ieri perdite più pesanti
rispetto alle stime per il trimestre.
 * Sul fronte dei ribassi METRO (MEOG.DE: Quotazione) cede il 2,49% , tra
i peggiori a Francoforte. Il gruppo tedesco della grande
distribuzione ha annunciato vendite in calo nei prossimi mesi e,
insieme ai risultati di periodo, ha annunciato di stare per
avviare ristrutturazioni superiori alle attese.   
 * Male anche K+S SDFG.DE, in calo dell'1,6% dopo che
Morgan Stanley ha tagliato il target del gruppo specializzato in
fertilizzanti a 39 da 53 euro e mantenuto il giudizio a
"neutral".