BORSE EUROPA - Indici recuperano dopo indice Pmi Chicago marzo

lunedì 31 marzo 2008 16:41
 

                              indici                chiusura
                            alle 16,30     var%        2007
---------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.612,66     -0,79    4.395,61 
  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.256,15     -0,73    1.506,61 
  DJ Stoxx banche          342,05     -1,2      424,26 
  DJ Stoxx oil&gas         363,39     +0,28      442,02 
  DJ stoxx tech            234,76     -0,16      304,27

---------------------------------------------------------------
 
 LONDRA, 31 marzo (Reuters) - Gli indici dei mercati azionari
europei recuperano parte delle perdite dopo l'inatteso
miglioramento dell'indice Pmi di Chicago a marzo, che misura lo
stato di salute del settore manifatturiero del Midwest negli
Stati Uniti.
 Si alleggeriscono in particolare i titoli del petrolio e del
gas, con BP (BP.L: Quotazione) e Royal Dutch Shell (RDSa.AS: Quotazione) che crescono di
oltre un punto percentuale.
 Attorno alle 16,30 italiane, il Ftse 100 britannico .FTSE
cede lo 0,3%, il Cac 40 francese .FCHI lo 0,22% e il Dax
tedesco  arretra dello 0,66%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Riduce il ribasso la banca svizzera Ubs UBSN.VX che
perde l'1,66% contro il 3% registrato in mattinata, dopo che
Merrill Lynch ha annunciato di attendersi svalutazioni per 11
miliardi di dollari nel primo trimestre. Lo stoxx delle banche
 cede lo 0,99% mentre quello degli assicurativi 
lo 0,59%.
 * In controtendenza la compagnia assicurativa britannica
FRIENDS PROVIDENT FP.L che balza del 2,83% dopo aver respinto
l'offerta d'acquisto da 7 miliardi di dollari in contanti
presentata dal gruppo di private equity JC Flowers.
 * Ancora pesante VODAFONE (VOD.L: Quotazione) a seguito del taglio del
rating da parte di Morgan Stanley. Il titolo arretra del 4%,
trascinandosi dietro lo stoxx europeo delle tlc , peggior
settore del listino con un ribasso del 2,29%.
 * Sul fronte dei rialzi si segnala anche INDEPENDENT NEWS
AND MEDIA (INME.L: Quotazione) (INME.I: Quotazione), che balza di oltre il 6% sull'onda
della notizia riportata dal quotidiano Observer, secondo cui il
miliardario irlandese Denis O'Brien ha intenzione di comprare il
gruppo editoriale con sede a Dublino, di cui già detiene il 21%.
 Negativo, invece, il settore media , in calo dell'1%
circa, con ITV (ITV.L: Quotazione) che riporta una perdita del 7% dopo che
Ubs ne ha ridotto la valutazione a "sell".
 * Viaggia positivo il costruttore di componentisca auto
francese VALEO (VLOF.PA: Quotazione) sulle indiscrezioni di stampa
riguardanti trattative con l'indiano Hinduja Group per la
cessione di una quota di controllo.