Borse europee viste aprire in calo, riflettori su Swiss Re

venerdì 29 febbraio 2008 08:31
 

FRANCOFORTE (Reuters) - Prevista un'apertura debole per le principali piazze del Vecchio Continente in scia a Stati Uniti e Asia.

Tra gli investitori dovrebbe prevalere ancora una volta il pessimismo dopo le parole del presidente della Fed, Ben Bernanke, sui rischi di default per le banche Usa di piccole dimensioni.

A rinsaldare i timori di recessione ci si potrebbero mettere anche i dati macro attesi oggi in Europa e negli Stati Uniti.

Ma gli investitori del Vecchio Continente guarderanno anche ai risultati di Swiss Re, maggior riassicuratore a livello mondiale, che ha annunciato oggi un profitto 2007 superiore alle attese degli analisti.

I bookmaker della City prevedono per il Ftse 100 britannico un'apertura in calo di 10-11 punti, per il Dax tedesco di 12-21 punti e per il Cac 40 francese di 12-15 punti.

Il petrolio, intanto, ha toccato un nuovo massimo sopra i 103 dollari al barile, mentre il dollaro ha rinnovato i minimi nei confronti delle principali valute.

 
<p>Trader al lavoro. REUTERS/Brendan McDermid</p>