BORSE EUROPA - Indici sotto massimi dopo dati Usa, morte Bhutto

giovedì 27 dicembre 2007 16:06
 

                                indice               chiusura
                            alle 15,50     var %       2006
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    4.403,87     +0,44    4.119,94
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.509,71     +0,11    1.483,47
DJ Stoxx banche          425,00     +0,29      510,33
DJ Stoxx oil&gas         440,34     +0,43      411,61
DJ Stoxx tech            307,06     -0,23     307,69
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 27 dicembre (Reuters) - Le borse europee nel
pomeriggio cedono parte dei loro guadagni, penalizzate da dati
Usa sugli ordini di beni durevoli sotto le attese e dalla
notizia dell'uccisione della leader dell'opposizione pakistana
Benazir Bhutto in un attentato.
 A frenare i listini del vecchio continente contribuisce
anche l'avvio negativo di Wall Street.
 Intorno alle 15,50 l'indice Ftse 100 .FTSE sale dello
0,14%, così come il Cac 40 .FCHI, mentre il Dax .GDAXI è in
progresso dello 0,47%. I mercati europei sono rimasti chiusi
martedì e mercoledì per le festività di Natale. 
 A livello settoriale prosegue la corsa dei minerari (+0,97%
lo Stoxx ) grazie agli alti prezzi delle materie prime.
 I bancari, colpiti negli ultimi mesi dai timori di credit
crunch globale, guadagnano un po' di terreno estendendo i
guadagni innescati dai numerosi ingressi di fondi sovrani
asiatici e del Medio Oriente nel capitale di banche Usa ed
europee, come Citigroup (C.N: Quotazione) e Ubs UBSN.VX. L'istituto
svizzero guadagna l'1,7% mentre Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione)
sale dello 0,9%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Capgemini (CAPP.PA: Quotazione) resta tra i peggiori titoli con un
-3,5% dopo che il gruppo francese di consulenza tecnologica ha
negato l'esistenza di contatti con l'indiana Wipro (WIPR.BO: Quotazione).
Capgemini era salita del 10,5% lunedì su indiscrezioni stampa di
possibile offerta da parte di Wipro.
 * Gaz de France GAZ.PA scivola dello 0,6% dopo la notizia
che il governo francese ha consentito alla società di alzare i
prezzi del 4%, quindi meno del 6,1% proposto dal gruppo.