BORSE EUROPA - Indici in rialzo su piano aiuti economia Usa, M&A

venerdì 25 gennaio 2008 10:05
 

                                indici               chiusura
                             alle 9,45    var %       2006
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    3.860,92     +1,36    4.119,94
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.351,12     +1,56    1.483,47
DJ Stoxx banche          380,11     +1,44      510,33
DJ Stoxx oil&gas         385,37     +1,87      411,61
DJ stoxx tech            275,63     +2,80      307,69
---------------------------------------------------------------
 MILANO, 25 gennaio (Reuters) - Le borse europee proseguono
il rimbalzo visto ieri, seppur con meno convinzione, seguendo la
scia dei mercati asiatici e americani.
 Ad incoraggiare i listini le notizie di M&A e le prospettive
di un miglioramento della situazione economica negli Stati
Uniti, dopo l'accordo tra Congresso e Casa Bianca sul pacchetto
di incentivi fiscali voluti dall'amministrazione.
 Intorno alle 9,45 l'indice paneuropeo Ftseurofirst 300
.FTEU3 guadagna l'1,56% a 1.351,12 punti.
 L'indice Ftse 100 londinese .FTSE sale dell'1,26%, il Cac
40 .FCHI dell'1,24%, mentre il tedesco Dax .GDAXI è in
progresso del 2,16%.
 Acquisti in particolare sulle banche, come Royal Bank of
Scotland (RBS.L: Quotazione) (+2,7%) e sugli energetici, infiammati dal
recupero delle quotazioni del greggio. BP (BP.L: Quotazione) avanza del 2,2%
mentre il greggio Usa CLc1 viene scambiato a 90 dollari il
barile. Ben intonato anche il comparto tech (+2,8%).
"Ci attendiamo ingenti perdite e ampi guadagni nei prossimi
giorni e settimane", dice Heinz-Gerd Sonnenschein, strategist di
Postbank.
 "Gli Stati Uniti hanno fatto molto per stabilizzare il
mercato, come il taglio dei tassi da parte della Fed, il
pacchetto di incentivi fiscali e gli aiuti agli assicuratori del
credito, ma non sono ancora venute alla luce tutte le notizie
negative".
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Carlsberg CARLb.O e Heineken (HEIN.AS: Quotazione) hanno convenuto
di lanciare un'Opa comune da 800 pence per titolo su Scottisch &
Newcastle, da tempo finita nel mirino delle due società.
 Il deal, che porterò alla scissione del produttore delle
birre Foster's e Kronenboiurg, valuta 7,8 miliardi di sterline
(10,4 miliardi di euro) il maggiore birrificio britannico e
sesto produttore di birra al mondo. Il titolo S&N sale del 2,15%
a 782,5 pence.
 * Il gruppo di supermercati olandese Ahold AHLN.AS
(+4,71%) ha annunciato una lieve crescita delle vendite nel
quarto trimestre ma ha avvertito che la continua
riorganizzazione dei suoi store negli Stati Uniti potrebbe
continuare ad avere ripercussioni negative sui margini.
 * La casa automobilistica tedesca Porsche (PSHG_p.DE: Quotazione) ha
chiuso la prima metà dell'anno fiscale con ricavi in crescita
del 14,2% a 3,5 miliardi di euro. La notizia piace al mercato,
con il titolo che fa un balzo di oltre sei punti percentuali. 
 * Imperial Tobacco IMT.L corre in Borsa (+3,14%) dopo aver
annunciato di voler acquistare la quota restante di Logista
LOTA.MC per 52,5 euro per azione. La società britannica
potrebbe rinunciare se una terza parte decidesse di offrire di
più per la controllata Altadis nella distribuzione.
 * Sanofi-Aventis (SASY.PA: Quotazione) (+1,21%) ha annunciato 380 tagli
al personale in Germania, secondo un articolo pubblicato oggi da
Les Echos. 
 * Saab (SAABb.ST: Quotazione) in denaro dopo che, secondo quanto scrive
oggi il quotidiano Dagens Nyether, il governo svedese ha dato il
via libera alla vendita di sei jet JAS-39 Gripen alla Tailandia.
 * Interparfums (IPAR.PA: Quotazione) ha registrato un giro d'affari in
crescita del 12% nel 2007 e confermato i suoi obiettivi per un
giro d'affari dell'ordine di 260 milioni nel 2008. Il titolo
viene scambiato in rialzo del 2,10%.