23 giugno 2008 / 05:58 / tra 9 anni

Borse Europa toniche con greggio, poi annullano guadagni

<p>The London Stock Exchange, la Borsa di Londra. REUTERS/Stephen Hird</p>

MILANO (Reuters) - I continui rialzi del greggio mettono le ali ai titoli azionari petroliferi e di conseguenza a tutto il listino del Vecchio Continente. Il rimbalzo dura poco però e, complice l‘azzeramento dei guadagni di Wall Street, anche l‘azionario europeo torna sui valori della vigilia.

Tra i titoli in evidenza:

* I petroliferi, grazie ai rincari del greggio, segnano rialzi tra l‘1 e il 2%. In particolare brillano BP, BG e Royal Dutch/Shell.

* Male il comparto immobiliare con perdite consistenti per i principali player britannici come PERSIMMON, TAYLOR WIMPEY e LAND SECURITIES dopo un report che mostra che i prezzi delle case sono aumentate di appena lo 0,1% dopo il +2,2% di maggio.

* A Londra HBOS cede il 2,6% sui timori che una grossa parte delle azioni offerte con l‘aumento di capitale non sia acquistate durante il periodo di adesione e collocate successivamente.

* A Madrid balza BANCO POPULAR dopo che una società che agisce per conto di un gruppo di investitori messicani ha dichiarato di voler acquistare il 20% della banca.

* A Francoforte tonica DEUTSCHE BOERSE dopo l‘upgrade di Deutsche Bank a BUY. Scivola invece DEUTSCHE POST sulla speculazione che la banca retail Postbank possa non rappresentare un target attraente.

* A Parigi il big delle costruzioni EIFFAGE scivola del 4% dopo un downgrade di Hsbc a NEUTRAL da OVERWEIGHT.

* La farmaceutica SHIRE balza del 4,83% un upgrade di Goldman Sachs a BUY.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below