BORSE EUROPA - Indici ampliano ribasso, male bancari dopo BoA

lunedì 21 aprile 2008 17:00
 

                              indici                chiusura
                             alle 16,55     var%       2007
---------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.763,35     -1,19    4.395,61
  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.308,97     -1,28    1.506,61
  DJ Stoxx banche          361,10     -2,23      424,26
  DJ Stoxx oil&gas         403,63     -0,13      442,02
  DJ stoxx tech            231,00     -1,09      304,27
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 21 aprile (Reuters) - Le borse europee hanno
ampliato i ribassi dopo la trimestrale inferiore alle attese di
Bank of America (BAC.N: Quotazione) che sta penalizzando soprattutto i
titoli finanziari.
 L'istituto statunitense ha annunciato utili trimestrali in
calo del 77% a causa di perdite sul trading e dell'aumento delle
riserve per problemi sul credito, riducendo così l'ottimismo
circa il superamento della fase peggiore della crisi
finanziaria.
 In Europa perde oltre il 4,5% Royal Bank of Scotland
(RBS.L: Quotazione), che potrebbe annunciare in settimana una
ricapitalizzazione fino a 12 miliardi di sterline, secondo
quanto riferito da alcune fonti.
 In una nota Morgan Stanley ha definito terminato il periodo
di recupero delle borse, che ha portato l'indice paneuropeo
FTSEurofirst .FTEU3 a guardagnare circa il 10% dal minimo del
17 marzo.
 Intorno alle 16,55 il Ftse 100 .FTSE britannico cede lo
0,28%, il Cac 40 .FCHI francese cede l'1,14% e il Dax .GDAXI
tedesco segna un meno 1,06%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Nel settore bancario cedono terreno in particolare
BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) (-4,2%), CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione) (-3,35%),
SOCIETE GENERALE (SOGN.PA: Quotazione) (-2,6%) e HSBC (HSBA.L: Quotazione) (-1,29%).
 * Dopo un avvio brillante con il titolo in rialzo di oltre
il 5%, INFINEON (IFXGn.DE: Quotazione) cede il 4,6%. Questa mattina i trader
avevano citato all'origine del movimento l'attesa per risultati
positivi dalla trimestrale in agenda oggi.
 * Il produttore di mappe satellitari TELE ATLAS TA.AS cede
oltre il 3% dopo l'annuncio di un calo del fatturato vicino
all'8% nel primo trimestre rispetto a un anno fa. Le azioni
scambiano a 25,53 euro, ben al di sotto dei 30 euro offerti da
TOMTOM (TOM2.AS: Quotazione) nella sua offerta della scorsa estate.
 * Balza di oltre il 13% la tlc tedesca QSC (QSCG.DE: Quotazione)
toccando i massimi da gennaio, dopo che l'AD della società ha
detto in un'intervista che il gruppo ha superato il traguardo di
125.000 nuovi contratti per la banda larga nel primo trimestre.