BORSE EUROPA - Indici deboli, pesano auto e banche

mercoledì 21 maggio 2008 15:58
 

                              indici                chiusura
                            alle 15,45     var%       2007
---------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.800,92     -0,56    4.395,61
  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.343,44     -0,53    1.506,61
  DJ Stoxx banche          344,51     -2,13     424,26
  DJ Stoxx oil&gas         453,51     +1,96      442,02
  DJ stoxx tech            253,07     -0,55     304,27
---------------------------------------------------------------
 
 MILANO, 21 maggio (Reuters) - Le borse europee nel
pomeriggio viaggiano in territorio negativo, appesantite dalle
banche e dalle auto, oltre che dai nuovi record del petrolio.
 In mattinata i mercati avevano tentato il recupero dopo
l'ondata di vendite della vigilia ma il rimbalzo è stato di
breve respiro. Poche indicazioni direzionali arrivano da Wall
Street, che ha aperto poco mossa.
 Intorno alle 15,45 sui singoli mercati europei il FTSE 100
britannico .FTSE è in controtendenza con un +0,26%, il CAC 40
francese .FCHI cede lo 0,47% e il DAX tedesco .GDAXI lo
0,94%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Petroliferi  in deciso rialzo (+2% circa lo Stoxx)
grazie ai nuovi massimi del greggio, salito sopra i 130 dollari.
BP (BP.L: Quotazione) e ROYAL DUTCH SHELL (RDSa.AS: Quotazione) guadagnano intorno al
3%, TOTAL (TOTF.PA: Quotazione) sale di un punto percentuale.
 * La nuova fiammata del petrolio, unita a un ulteriore
rafforzamento dell'euro sul dollaro, penalizza invece il
comparto auto. PORSCHE (PSHG_p.DE: Quotazione) perde quasi il 5% anche sulla
scorta di un downgrade di Merrill Lynch, mentre RENAULT
(RENA.PA: Quotazione) e DAIMLER (DAIGn.DE: Quotazione) arretrano del 3% circa.
 * Tra i bancari UBS UBSN.VX scende del 3,5% dopo un
ingente prestito a Blackrock (BLK.N: Quotazione) per consentire al gestore
Usa di comprare un portafoglio di asset legati al settore
immobiliare del valore di 15 miliardi di dollari dalla stessa
banca svizzera.