Borse Europa, indici virano in negativo dopo avvio tonico

mercoledì 19 marzo 2008 10:52
 

 LONDRA (Reuters) - Dopo un avvio positivo, le
borse europee girano in negativo trascinate da un'ondata di
vendite sulle banche inglesi e dal ribasso dei titoli
tecnologici, zavorrati da Ericsson.
 L'istituto specializzato in mutui HBOS perde il
6,4% dopo aver perso fino al 17%, mentre la francese Societe
Generale cede il 7% dopo che BNP Paribas (in
rialzo del 5%) ha rinunciato all'ipotesi di lanciare un'offerta
sulla concorrente.
 Rbs scende del 7,7%, Barclays si muove
invece intorno alla parità, in recupero dai minimi di giornata..
 Alle 10,10 il FTSEurofirst 300 è in calo dello
0,21% dopo essere salito in avvio di oltre l'1%.
 "Il linguaggio della Fed è stato ragionevolmente prudente
(...). Credo che la maggior parte delle persone pensi che non
siamo ancora usciti dal tunnel", dice un trader londinese.
 Ieri la Federal Reserve ha tagliato i tassi di 75 punti base
e Wall Street ha chiuso in forte rialzo grazie anche a risultati
migliori del previsto di Goldman Sachs e Lehman Brothers.
 Tra i titoli in evidenza:
 *Ericsson cede il 7,3% dopo che la sua joint
venture, Sony Ericsson, ha previsto che un rallentamento della
crescita del mercato in Europa peserà sui ricavi del primo
trimestre. L'allarme sui risultati della società spinge al
ribasso tutto il comparto tecnologico, con lo Stoxx europeo in calo del
2,3%. Nokia perde più del 3%.
 
<p>Un uomo e una donna camminano davanti a un display elettronico coi grafici dell'andamento della Borsa, a Londra. REUTERS/Alessia Pierdomenico</p>