BORSE EUROPA - Indici positivi sostenuti da energetici e tlc

mercoledì 1 luglio 2009 15:55
 

                                indici             chiusura
                             alle 15,45     var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.436,39    +1,45    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        860,97    +1,27      831,97
DJ Stoxx banche          180,43    +0,97      149,51
DJ Stoxx oil&gas         289,73    +1,92      264,50
DJ Stoxx tech            172,20    +1,09     152,86
---------------------------------------------------------------
 MILANO, 1 luglio (Reuters) - Le borse europee avanzano negli
scambi della prima seduta del trimestre, sostenute da Wall
Street positiva in avvio, nonostante il dato Adp sui disoccuoati
a giugnpo peggiore delle attese. I mercati restano in attesa di
ulteriori dati macro Usa che verranno resi noti nel pomeriggio.
 A sostenere i listini sono soprattutto le materie prime che
avanzano dopo il dato del Pmi cinese migliore delle attese e
oltre la soglia di 50 per il quarto mese di fila.
 Il greggio CLc1 scambia oltre 71 dollari al barile,
tagliando le perdite di ieri, sulla scia dei dati diffusi da
Pechino e del calo delle scorte di greggio Usa.
 "Abbiamo iniziato il terzo trimestre sentendoci un po' più
fiduciosi che il peggio sia passato", commenta Howard Wheeldon ,
strategist di Bgc Partners a Londra.
 "C'è una sensazione molto positiva che emerge dall'economia
mondiale, in particolare dall'area asiatica. In Occidente ci
sono molte speranze e aspetative. Sì, abbiamo toccato il fondo
ma al momento non si vede ancora una ripresa, e non possiamo
parlare di crescita finchè non vediamo una ripresa", aggiunge
Wheeldon.
 Intorno alle 15,45 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3
guadagna l'1,22% circa. Sui singoli listini Ftse 100 .FTSE
avanza del'1,52%, Cac-40 .FCHI dell'1,82% e Dax .GDAXI sale
dell'1,4%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Energetici  brillanti grazie al rincaro del
greggio, con BP (BP.L: Quotazione), ROYAL DUTCH SHELL (RDSa.L: Quotazione) e TOTAL
(TOTF.PA: Quotazione) che scambiano tutte in progresso di circa l'1,7%.
 * Bene anche i minerari , con ANTOFAGASTA (ANTO.L: Quotazione),
BHP BILLINTON (BLT.L: Quotazione), RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) KAZAKHYMS (KAZ.L: Quotazione) tutte
il progresso tra il 3 e il 5%.
 * COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione) sostiene il settore bancario
, bistrattato nelle ultime sedute, sulla notizia che che
un accordo politico darà agli istituti tedeschi un maggiore
margine per ripulire i loro bilanci da titoli tossici. Bene
anche le concorrenti BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) e BNP PARIBAS (BNPP.PA: Quotazione)
in rialzo tra l'1,8% e il 2,2%.
 * STANDARD CHARTERED (STAN.L: Quotazione) guadagna intorno all'1,9% dopo
la notizia di trattative per l'acquisizione di asset di ROYAL
BANK OF SCOTLAND (RBS.L: Quotazione) in Cina e India. La banca scozzese
avanza dell'1,42%.
 * MARKS & SPENCER (MKS.L: Quotazione) scambia a +4% dopo che la società
di grande distribuzione ha riportato un calo inferiore delle
attese nel primo trimestre sottolineando che le vendite e le
spese per i consumatori si stanno stabilizzando. Più 4,45% anche
per CARREFOUR (CARR.PA: Quotazione), miglior titolo della borsa di Parigi,
dopo l'annuncio di un vasto piano di ristrutturazione e taglio
costi.
 * EADS EAD.PA avanza di quasi il 4% oggi sulla scia delle
notizie diffuse dal sito di Le Point secondo cui il gruppo
avrebbe chiuso un contratto per la sorveglianza delle frontiere
dell'Arabia Saudita stimato per 2,5 miliardi di dollari.
 * I titoli tlc  avanzano dell'1,1% dopo che Credit
Suisse ha rivisto il giudizio a "overweight" da "market weight"
e ha detto che le telecomunicazioni nel 2009 hanno il maggior
free cash flow nel 2009 e i maggiori dividendi in Europa. BT
(BT.L: Quotazione), VODAFONE (VOD.L: Quotazione), FRANCE TELECOM FTE.PA avanzano tutte
tra il 2,1 e il 3,4%.
  * Scivolone per ADECCO ADEN.VX che cede il 2,3% dopo la
diffusione dei dati Adp sugli occupati privati Usa che ha
aevidenziato un calo di 473.000 posti in giugno. La concorrente
RANDSTAD (RAND.AS: Quotazione) cede lo 0,2%.