PUNTO 1 - Borse europee pesanti in avvio, affondano le banche

lunedì 17 marzo 2008 09:59
 

 (Aggiunge dettagli e aggiorna quotazioni)
 
                            indici              chiusura
                           alle   9,50      var%        2007
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.457,88     -3,05    4.395,61
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.218,82     -2,88    1.506,61
DJ Stoxx banche          316,72     -4,55      424,26
DJ Stoxx oil&gas         368,79     -1,90      442,02
DJ stoxx tech            226,19     -3,90      304,27
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 17 marzo (Reuters) - Le vendite si abbattono sulle
borse europee, trascinate dai titoli bancari e da Siemens, con i
mercati costretti a fare conti con un intervento d'emergenza
della Fed sul tasso di sconto e con la crisi del colosso Bear
Stearns, finito nel mirino di JP Morgan.
 L'acquisizione di Bear Stearns "non è una buona notizia per
le imprese, nè per chi ci lavora, ma doveva accadere perchè la
Fed non può continuare a sostenere le banche. E' inevitabile che
scorra il sangue e questo è un esempio", dice Justin Urquhait di
7 Investment Management.
 Alle 9,50 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 perde il 2,88%
a 1.219,65 punti. Sui singoli mercati il Ftse 100 .FTSE perde
il 2,1%, il Cac 40 .FCHI il 2,56%, il Dax .GDAXI il 3,1%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
* La peggior performance del DJ Stoxx è quella delle banche,
in calo del 4,7% . 
 Tra i principali istituti di credito europei, Bnp Paribas
(BNPP.PA: Quotazione) cede oltre il 5%, SocGen (SOGN.PA: Quotazione) il 7,3%, Credit
Agricole (CAGR.PA: Quotazione) il 4%. 
 Rbs (RBS.L: Quotazione) lascia sul terreno più del 7%, Barclays (BARC.L: Quotazione)
poco meno, Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione) quasi il 4%.
 * Crolla del 12% il gruppo di engineering Siemens (SIEGn.DE: Quotazione)
dopo aver lanciato un profit warning. La società ha detto di
aspettarsi un impatto negativo sugli utili per circa 900 milioni
di euro nel trimestre in corso.
 * Balza del 12% British Energy BGY.L, che ha in corso
trattative che potrebbero portare a un'alleanza o a un'offerta.