BORSE EUROPA - Virano in positivo dopo entrata flussi capitale

mercoledì 16 gennaio 2008 16:02
 

                                indici               chiusura
                             alle 15,50    var %       2006
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    4.144,03     +0,07    4.119,94
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.395,56     +0,02    1.483,47
DJ Stoxx banche          384,52     -0,52      510,33
DJ Stoxx oil&gas         407,13     -0,73      411,61
DJ stoxx tech            273,61     +0,41      307,69
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 16 gennaio (Reuters) - Le borse europee si
rafforzano, affacciandosi temporaneamente in territorio
positivo, dopo la pubblicazione del dato sull'ingresso di flussi
netti di capitale verso gli asset statunitensi.
 Il dato ha mostrato una crescita superiore alle attese a
novembre, passando a 149,9 miliardi di dollari da 92,9 miliardi
rivisti di ottobre.
 Si rafforzano, pur rimanendo in rosso, le banche, tra cui
Santander (SAN.MC: Quotazione), HSBC (HSBA.L: Quotazione) e Deutsche Bank (DBKGn.D: Quotazione),
mentre minerari e petroliferi continuano a muoversi in ribasso.
 Dopo una prima metà di seduta difficile, intorno alle 15,50
il benchmark paneuropeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 passa in
positivo e registra un rialzo dello 0,02% a 1.395,56 punti.
 Gli indici, messi sotto pressione dallo spettro di
recessione negli Stati Uniti, erano scivolati ulteriormente dopo
i dati sui prezzi al consumo negli Stati Uniti. Il benchmark
paneuropeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 si muoveva sui minimi di 16
mesi a 1.372,15 punti.
 L'inflazione è salita di un modesto 0,3% a dicembre ma
nell'intero 2007 è cresciuta al tasso più rapido in diciassette
anni, in gran parte a causa dell'impennata dei costi
dell'energia.
 Tra le singole piazze europee il paniere londinese FTSE 100
.FTSE è poco variato (-0,01%) a 6.024,8 punti. Il CAC 40
.FCHI francese è in progresso dello 0,62%, mentre il DAX
tedesco .GDAXI viene scambiato in calo dello 0,25%.