BORSE EUROPA - Indici riducono rosso grazie a Wall Street

mercoledì 16 luglio 2008 16:40
 

                             indici              chiusura
                         alle 16,00     var%         2007
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.142,16     -0,02    3.711,03
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.104,29     -0,53    1.314,42
DJ Stoxx banche          254,23     -0,71      337,67
DJ Stoxx oil&gas         362,82     -1,9      435,73
DJ stoxx tech            213,74     +1,23      249,25
---------------------------------------------------------------
 MILANO, 16 luglio (Reuters) - Le borse europee provano ad
alzare la testa sui segnali di forza giunti d'oltreoceano, dove
Wall Street viaggia positiva grazie ai buoni risultati
trimestrali di Wells Fargo (WFC.N: Quotazione).
 Intorno alle 16,30, il Ftseurofirst 300 .FTEU3 riduce le
perdite a -0,53% rispetto al -1% toccato dopo l'uscita del dato
sull'inflazione americana. 
 Tra le singole borse, l'inglese FTSE 100 .FTSE perde
l'1,3%, il tedesco Dax .GDAXI guadagna lo 0,36% e il francese
Cac 40 .FCHI lo 0,2%.
 A livello di settori, restano in forte ribasso i minerari
 e i petroliferi , i cui Stoxx cedono
rispettivamente il 3,47% e l'1,81%.
 Lievemente in rosso le banche , che perdono lo 0,51%,
mentre le auto , girate in positivo dopo una mattinata
segnata dal calo delle immatricolazioni di giugno in Europa
occidentale, balzano del 2,89%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * La banca britannica HBOS HBOS.L cede il 5% a 247 pence,
al di sotto dei 270 pence che rappresentano il prezzo
dell'aumento di capitale che chiude venerdì. I trader citano
inoltre l'allargamento dei Cds (Credit default swaps) sul debito
subordinato di 25 punti base a 320 punti base.
 * Passa in positivo il gruppo editoriale inglese TRINITY
MIRROR (TNI.L: Quotazione) (+4,11%), dopo che era pesanetemente calato in
mattinata e nella seduta precedente su timori di mercato
relativi al finanziamento del debito. Bene tutto il settore
media  con lo stoxx paneuropeo che avanza dell'1,77%.
 * NATIXIS (CNAT.PA: Quotazione), quarta banca francese quotata, perde il
5,94% a 4,75 euro dopo aver rinnovato il minimo dell'anno a 4,31
euro, perché starebbe pensando a un aumento di capitale, secondo
indiscrezioni stampa riportate da Les Echos che cita fonti
anonime. Il crollo del titolo ha scatenato ipotesi di un
delisting tra gli analisti.