1 ottobre 2009 / 14:19 / tra 8 anni

BORSE EUROPA - Indici peggiorano dopo avvio Wall Street

                               indici              chiusura
                            alle 16,15     var%       2008 ---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.833,52    -1,36    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        987,53    -1,01      831,97
DJ Stoxx banche .SX7P         232,77    -1,50      149,51
DJ Stoxx oil&gas .SXEP        303,02    -0,86      264,50
DJ Stoxx tech .SX8P           189,41    -0,76      152,86 ---------------------------------------------------------------   MILANO, 1 ottobre (Reuters) - L‘avvio in rosso di Wall Street rafforza la tendenza ribassista delle borse europee.
 Il quarto trimestre, dunque, comincia con un‘inversione di tendenza rispetto ai tre mesi precedenti, che hanno visto i mercati azionari europei registrare la migliore performance negli ultimi dieci anni.
 A penalizzare le borse sono le prese di beneficio scattate sui settori ciclici, che hanno guidato il rally del terzo trimestre.
 Attorno alle 16,15 italiane, il FTSEurofirst 300 perde l‘1,1% circa. Tra le singole piazze, il Ftse 100 .FTSE di Londra scende dell‘1,1% circa, il Cac 40 .FCHI di Parigi arretra dell‘1,5% circa e il Dax .GDAXI di Francoforte dell‘1,3%.
  
 Tra i titoli in evidenza:
 * In deciso calo il paniere delle società minerarie .SXPP. VEDANTA RESOURCES (VED.L), però, è in controtendenza grazie all‘incremento di rating deciso da Morgan Stanley e al miglioramento del target price varato da Deutsche Bank.
 * Debole il comparto bancario .SX7P, mentre gli assicurativi .SXIP si difendono, sostenuti da MUNICH RE (MUVGn.DE), che guadagna oltre due punti percentuali dopo aver annunciato che riavvierà il piano di acquisto di azioni proprie.
 * La corsa di FIAT FIA.MI consente all‘automotive .SXAP di limitare il ribasso. Il paniere vede MICHELIN (MICP.PA) scendere di oltre quattro punti percentuali dopo che il direttore finanziario, Jean-Dominique Senard, intervistato dal Wall Street Journal, ha detto di non vedere segnali di ripresa.
 * In calo le società attive nelle costruzioni .SXOP, ma BOUYGUES (BOUY.PA) guadagna oltre un punto percentuale sulle indiscrezioni di stampa riguardanti un contratto da 916 milioni di euro in Qatar.
 * Il comparto delle società finanziarie .SXFP vede BOLSAS Y MERCADOS ESPANOLES (BME.MC), la società a cui fa capo la borsa di Madrid, cadere di oltre quattro punti percentuali, come conseguenza del crollo dei volumi di scambi (-35,5%) nel mese di settembre.
 * Flessione del 4% circa per BAE Systems (BAES.L): il maggiore contrattista europeo nel settore della difesa, secondo la Bbc, verrà incriminato dal Serious Fraud Office britannico con l‘accusa di corruzione in relazione a contratti conclusi in diversi Paesi.
 * TANDBERG ASA TAA.OL balza del 10% circa: il colosso Cisco System (CSCO.O) ha detto che rileverà il produttore norvegese di apparecchiature per videoconferenze per 3 miliardi di dollari in contanti.
 * GAS NATURAL (GAS.MC) arretra di oltre tre punti percentuali: la francese SUEZ ENVIRONNEMENT (SEVI.PA), come atteso, ha ceduto il 2% nell‘utility spagnola.
       

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below