BORSE EUROPA - Indici in lieve rialzo crescita, balzo di Repsol

martedì 15 aprile 2008 09:48
 

                              indici                chiusura
                             alle 9,45    var%       2007
---------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.683,50     +0,42    4.395,61
  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.277,56     +0,20    1.506,61
  DJ Stoxx banche          347,64     -0,20      424,26
  DJ Stoxx oil&gas         390,27     +1,52      442,02
  DJ stoxx tech            237,76     -0,16      304,27
---------------------------------------------------------------
 PARIGI, 15 aprile (Reuters) - Le borse europee si muovono in
rialzo, invertendo il trend di cinque seduta negative
consecutive, sulla scia del nuovo record del brent che sta dando
carburante ai titoli del settore, come Repsol (REP.MC: Quotazione) e Bg
Group BG.L, dopo la scoperta di petrolio al largo del Brasile.
 Alle 11,00 italiane sono attesi i dati Zew tedeschi, mentre
alle 14,30 quelli alla produzione di marzo negli Usa. Tuttavia
l'attenzione degli investitori resta focalizzata sulla stagione
delle trimestrali Usa, dice lo strategist di Axa Franz Wenzel.
 "Il focus è passato dai finanziari verso la parte
manifatturiera e industriale", afferma.
 "Potremmo vedere ulteriori accantonamenti dal parte delle
banche che potrebbero pesare sui mercati. Ma ritengo che i
risultati dalle società industriali, come Alcoa e General
Electric, hanno un'importanza maggiore perché danno l'idea che
stiamo andando verso la recessione".
 Intorno alle 9,45 italiane l'indice FTSEurofirst 300
.FTEU3, paniere dei principali titoli del Vecchio Continente,
sale dello 0,27% a 1.278,48 punti.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Il produttore di farmaci anglo-svedese ASTRAZENECA (AZN.L: Quotazione)
balza dell'8,5% dopo l'annuncio di avere risolto il contenzioso
per una licenza negli Usa contro l'indiana Ranbaxy Laboratories
sulla vendita del farmaco anti ulcera Nexium.
 * REPSOL avanza del 13% e BG del 7,6%. le due società,
insieme alla brasiliana Petrobras, hanno scoperto giacimenti
petroliferi al largo, in quello che il capo dell'agenzia
nazionale per il petrolio brasiliano definisce la più grande
scoperta di idrocarburi degli ultimi 30 anni.
 * BURBERRY (BRBY.L: Quotazione) balza del 13% a 448 pence dopo che la
casa di moda britannica ha annunciato di stimare una solida
crescita nei ricavi all'ingresso nei prossimi sei mesi a
settembre prossimo, grazie all'espansione in Nordamerica e nei
paesi emergenti.