Borse Europa, Indici in ribasso in scia Wall Street

lunedì 14 aprile 2008 10:04
 

                              indici                chiusura
                             alle 9,45    var%       2007
---------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50   3.659,42     -1,1     4.395,61
  FTSEurofirst300      1.272,33     -0,98    1.506,61
  DJ Stoxx banche         347,82     -1,4       424,26
  DJ Stoxx oil&gas        381,60     -0,85      442,02
  DJ stoxx tech           237,51     -1,34      304,27
---------------------------------------------------------------
 PARIGI (Reuters) - Le borse europee si muovono
sotto la parità per la quinta seduta consecutiva, mentre i
timori per i risultati societari continuano a far tremare gli
investitori.
 I riflettori oggi sono puntati sui dati delle vendite al
dettaglio negli Usa, attesi alle 14,30 italiane, che forniranno
un'indicazione sullo stato di salute della maggiore economia
mondiale.
 "I fattori negativi che pesano sulla fiducia delle famiglie
si sono intensificati a marzo e aprile: i prezzi del gasolio
sono saliti a nuovi record e l'occupazione è diminuita a marzo",
commenta un esperto.
 Intorno alle 9,45 italiane l'indice FTSEurofirst 300, paniere
dei principali titoli del Vecchio Continente,
cede l'1% a 1.271,67.
 Tra i titoli in evidenza:
 * PHILIPS ELECTRONICS, gruppo olandese di
elettronica al consumo, è in deciso ribasso dopo aver annunciato
un calo dei profitti del 28%, al di sotto delle attese degli
analisti, causato dalle perdite della sua attività di
televisori.
 * BRITISH AIRWAYS, compagnia aerea britannica, cede
oltre il 3%, scivolando tra i titoli peggiori della borsa
londinese dopo che Morgan Stanley ha tagliato la raccomandazione
sul titolo a "underweight" da "equalweight" e ha ridotto il
target price a 120 pence da 245.
 * La società alimentare francese DANONE è in calo
dello 0,40%, nonostante abbia riportato una crescita del 18,7%
nelle vendite del primo trimestre e abbia confermato gli
obiettivi di crescita 2008 per ricavi e utili.
 
<p>Trader al lavoro alla Borsa di Londra. REUTERS/Dylan Martinez (BRITAIN)</p>