Borse Europa, indici positivi, grande distribuzione in calo

venerdì 14 marzo 2008 10:07
 

LONDRA (Reuters) - Le borse europee sono in lieve rialzo dopo un'apertura negativa con i titoli finanziari e delle vendita al dettaglio deboli, che compensano gli aumenti dei minerari. Occhi sui dati sull'inflazione Usa nel pomeriggio.

I mercati Usa hanno recuperato nella notte dopo che Standard & Poor ha detto che la fine della crisi dei mutui subprime è vicina. Ma l'euforia degli investitori è durata poco. E' infatti svanita dopo che il dollaro ha toccato un nuovo record negativo su euro ed è tornato sui minimi da 12 anni contro yen, spingendo al ribasso le borse asiatiche.

Alle 9,40 l'indice FTSEurofirst 300 index sale dello 0,16% a 1.270,45 punti.

Tra i titoli in evidenza:

* BANG & OLUFSEN scivola del 20% dopo aver ridotto le previsioni per l'esercizio 2007/08, a causa di un mercato difficile.

* RIO TINTO, BHP BILLITON, ANGLO AMERICAN in buon rialzo sulla scia del prezzo dell'oro. Il metallo giallo è salito in modo deciso e si tiene in vista della barriera psicologica a 1.000 dollari all'oncia.

* TESCO e WM MORRISON in ribasso, dopo una nota negativa da parte di Goldman Sachs sui titoli del settore grande distribuzione.

 
<p>Una trader alla borsa di Francoforte. REUTERS/Kai Pfaffenbach</p>