Borse europee accelerano con Usa, bene tech e costruzioni

lunedì 14 gennaio 2008 16:30
 

                                indici               chiusura
                             alle 16,15    var %       2006
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    4.251,25     +0,61    4.119,94
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.436,68     +0,55    1.483,47
DJ Stoxx banche          401,96     +0,68      510,33
DJ Stoxx oil&gas         422,72     +0,03      411,61
DJ stoxx tech            276,61     +1,92      307,69
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 14 gennaio (Reuters) - La partenza positiva di Wall
Street, sostenuta soprattutto da Ibm (IBM.N: Quotazione), consente alle
borse europee di consolidare i rialzi registrati nella prima
parte della seduta.
 Attorno alle 16,15 italiane, il FTSEurofirst 300 .FTEU3
guadagna circa mezzo punto percentuale.
 Guardando ai settori, rally per lo stoxx riservato alle
società finanziarie , trascinato dal balzo del 10% circa
messo a segno dal gruppo immobiliare Hammerson HSMO.L dopo la
sigla di un accordo con Marks & Spencer (MKS.L: Quotazione) per lo sviluppo
di una joint venture a Leeds.
 Tonico anche lo stoxx delle società attive nelle costruzioni
, che guadagna oltre il 2% grazie soprattutto al balzo di
oltre l'8% di Eiffage (FOUG.PA: Quotazione) sull'attesa di un rilancio
dell'offerta d'acquisto da parte della spagnola
Sacyr-Vallehermoso SVO.MC.
 Rimbalzano i comparti maggiormente penalizzati nelle ultime
settimane, come auto, servizi e tecnologici. Prosegue la corsa,
cominciata venerdì scorso, degli assicurativi , che
salgono di quasi due punti percentuali.
 In controtendenza telecom, healthcare e, soprattutto,
utilities, affossate dalla francese Suez LYOE.PA: -2% circa
dopo che Credit Agricole (CAGR.PA: Quotazione) ha annunciato la vendita del
2,07% del capitale, per un valore potenziale di 1,25 miliardi di
euro.
 Fra i titoli in evidenza, Tesco (TSCO.L: Quotazione) lascia sul terreno
il 2% dopo un downgrade di Morgan Stanley, mentre il produttore
di bevande irlandese C&C (GCC.I: Quotazione) perde oltre due punti
percentuali sui timori riguardanti le prospettive di crescita.
 La società che gestisce l'azionario spagnolo Bme (BME.MC: Quotazione)
avanza del 2% circa dopo che un quotidiano ha riportato una
dichiarazione del vice presidente del Nasdaq NSDQ.O, che ha
definito "molto interessante" Bme.