Borse Europa, indici estendono rialzo dopo dati inflazione Usa

mercoledì 14 maggio 2008 16:47
 

 PARIGI (Reuters) - Le borse europee hanno esteso
il rialzo sulla scia di Wall Street, dopo i dati sull'inflazione
più deboli delle attese, che potrebbero dare spazi alla Federal
Reserve di tagliare i tassi ulteriormente se necessario.
 Alle 16,25 italiane, l'indice FTSEurofirst 300 sale
dello 0,86% a 1.357,59 punti.
 Tra i titoli in evidenza:
 * Ferrovial sale del 2,7%, con gli investitori
rassicurati sul fatto che un'importante operazione di
rifinanziamento del debito stia procedendo come previsto.
 * Ascom guadagna più del 10%, dopo l'annuncio della
prossima vendita della controllata tedesca Annax.
 * Sonova sale di quasi il 7% dopo previsioni,
superiori alle attese del mercato, di un aumento dell'utile
netto del 13% per l'esercizio 2007/2008.
 * FirstGroup perde il 6% dopo l'annuncio
dell'intenzionE di raccogliere 236 milioni di sterline con un
collocamento azionario per finanziare la crescita negli Usa.
 * Bnp Paribas balza del 4,6% dopo risultati
migliori delle attese.
 * Bhp Billiton corre a +4,6% sulle voci di un
investitore che dalla Cina accumula posizioni. Nel settore
Xstrata guadagna l'1,5%, Rio Tinto l'1,9%.
 * In calo i bancari, specialmente inglesi, dopo che Bradford
& Bingley ha annunciato un'emissione da 300 milioni di
sterline. Il titolo perde il 7,6%.
 * Nelle energie rinnovabili Q-Cells e Solon avanzano del 9,5% e 2%
rispettivamente, dopo che le
due società hanno annunciato brillanti risultati trimestrali.
 * Medigene schizza dell'11%: secondo voci che
circolano da qualche ora, Pfizer starebbe esplorando
l'opportunità di rilevare il gruppo tedesco.
 
<p>Un trader al lavoro in una borsa europea. REUTERS/Kai Pfaffenbach</p>